Brasileirão, 26/a giornata: Atlético Mineiro-Grêmio a reti bianche! Seedorf: nuova doppietta

Tra i due litiganti, il terzo gode: si potrebbe riassumere così la 26ª giornata della Serie A del Brasileirão, con il match clou tra Atlético Mineiro e Grêmio (seconda e terza in classifica) che termina 0-0 e vede come unico vincitore il Fluminense, vittorioso sabato sul Náutico e ora indiscutibilmente primo (Atlético a -4 ma con una partita da recuperare).

Piccola boccata di ossigeno per il Palmeiras che batte e scavalca il Figueirense ma resta comunque nella zona rossa della classifica. Rilanciano invece la propria corsa alla Libertadores São Paulo e Internacional grazie ai successi contro Cruzeiro e Bahia e ai pareggi di Vasco e Botafogo (cui non basta la seconda doppietta “brasiliana” di Seedorf).

Non solo partita tra seconda e terza in classifica quella che va in scena all’Independência di Belo Horizonte tra Atlético Mineiro e Grêmio: la squadra di Porto Alegre infatti sfida il suo passato ritrovando nell’undici avversario due ex giocatori storici come l’odiato Ronaldinho Gaúcho e il portiere/capitano Victor. Un match giocato a viso aperto in cui sono mancate solo le reti: 0-0 il finale con una traversa colpita per parte da Carlos Cesar, per i padroni di casa, e da Elano, per gli ospiti. Un’occasione persa per il Grêmio per accorciare il divario in classifica: il Tricolor Imortal, oltre che per il legno colpito, può rammaricarsi per la palla-gol sprecata da buona posizione e a porta spalancata da Marcelo Moreno.

Chi invece ha poco da rammaricarsi è il Fluminense che, pur soffrendo, si impone per 2-1 sul Náutico grazie alle reti di Leandro Euzébio e del solito Fred, alla 12esima marcatura nel Brasileirão 2012. Una vittoria che permette al club di Rio de Janeiro di portare a “distanza di sicurezza” il vantaggio sull’Atlético Mineiro: sono infatti quattro i punti che separano le due squadre, con il Galo che però deve recuperare la partita con il Flamengo.

Alle spalle delle tre di testa rallentano Vasco e Botafogo, fermati rispettivamente sullo 0-0 dal Ponte Preta e sul 2-2 dal Corinthians. Ancora a segno per il Fogão Clarence Seedorf che, pur aiutato in entrambi i casi da sfortunate deviazioni dei giocatori avversari, realizza la sua seconda doppietta nel campionato brasiliano.

Approfittano di questi due mezzi passi falsi São Paulo e Internacional: la prima, nel giorno della presentazione dell’ex stella del Santos Ganso, batte il Cruzeiro per 1-0 e si guadagna la quinta piazza; i Colorado, imponendosi per 3-1 sul Bahia (da segnalare la bella rete di Leandro Damião per il momentaneo 3-0), agguantano il Botafogo a quota 40 al sesto posto in classifica.

In coda successo in trasferta importante del Palmeiras nello scontro diretto contro il Figueirense: Gilson Kleina può così “bagnare” con un beneaugurante 3-1 l’esordio sulla panchina dei Verdão. Il vero artefice, però, della vittoria ospite è il portiere di casa Wilson, protagonista in negativo in tutte e tre le reti del team paulista. Tira una boccata d’ossigeno anche lo Sport che, con un rigore di Gilberto a tempo scaduto, conquista tre importanti punti in chiave salvezza a danno del Coritiba (1-0 il finale).

Resta invece critica la posizione dell’Atlético Goianiense: in vantaggio dopo 10 minuti con Joilson, la squadra di Goiânia si fa rimontare e battere dal Flamengo, rimandendo così all’ultimo posto in classifica. Al Serra Dourada finisce 1-2; risultato che, per gli ospiti, poteva esser più rotondo: Vagner Love, infatti, prima si fa parare all’83’ un calcio di rigore dall’ottimo Márcio e poi, 6 minuti dopo, da circa un metro di distanza colpisce la traversa a porta sguarnita. Sconfitta casalinga anche per il Santos che, privo di Neymar e senza più Ganso, viene travolto dal Portuguesa per 3-1: sugli scudi Bruno Mineiro, autore di una doppietta.

La 27ª giornata della Série A del Brasileirão andrà in scena il prossimo weekend: l’incontro di cartello è sicuramente il Fla-Flu, il Clássico di Rio de Janiero tra Flamengo e Fluminense che, con i 194 603 spettatori presenti al Maracanã nel 1963, detiene tuttora il record di pubblico per una partita di club. Da segnalare anche Cruzeiro-Internacional e Grêmio-Santos.

RISULTATI, MARCATORI E CLASSIFICA – 26ª GIORNATA

Fluminense-Náutico 2-1
41′ Leandro Euzébio (F), 45′ Fred (F), 81′ Kim (N)

Figueirense-Palmeiras 1-3
7′ Thiago Heleno (P), 9′ Henrique (P), 64′ Aloísio (F), 77′ Marcos Assunção (P)

Santos-Portuguesa 1-3
37′ Bruno Mineiro (P), 42’Léo Silva (P), 62′ Bruno Mineiro (P), 74′ André (S)

São Paulo-Cruzeiro 1-0
67′ Osvaldo (SP) – Espulso all’88’ Lucas Silva (C)

Ponte Preta-Vasco 0-0

Botafogo-Corinthians 2-2
5′ Seedorf (B), 7′ Paolo Guerrero (C), 12′ rig. Douglas (C), 74′ Seedorf (B)

Atlético Goianiense-Flamengo 1-2
10′ Joilson (AG), 35′ Cleber Santana (F), 65′ Liedson (F) – All’83’ Márcio (AG) respinge un rigore di Vagner Love (F)

Internacional-Bahia 3-1
12′ Fred (I), 36′ Forlán (I), 51′ Leandro Damião (I), 90′ Kleberson (B)

Atlético Mineiro-Grêmio 0-0

Sport-Coritiba 1-0
90+2′ rig. Gilberto (S)

PER CONSULTARE LA CLASSIFICA DEL BRASILEIRÃO CLICCA QUI

Condividi
Nato a Porto San Giorgio nel 1983. Perito informatico all’ITIS di Fermo ed ex arbitro FIGC. Polemico per natura e critico per vocazione: esperienza nel giornalismo, “in progress”; passione per lo sport, tanta. Email: fdscafa@mondosportivo.it