Serie A: Nessuno tiene il passo della Juventus, perde anche la Lazio

La Milano calcistica piange. Il quarto turno di serie A conferma le sensazioni di questi primi mesi: l’epicentro del pallone, Torino a parte, si è spostato verso Sud. Il Siena di Serse Cosmi sbanca San Siro con le reti di Vergassola e Valiani. La Scala del Calcio è ormai teatro di facile conquiste per tutti. Brutto epilogo per la storia d’amore tra Allegri e il Milan: l’avventura del tecnico livornese si chiude con un passo falso in quel di Udine. Evitare le intemperie berlusconiane appare quasi impossibile.

In extremis l’Atalanta batte il primo Palermo di Gianpiero Gaspeini, mentre un orgoglioso Catania tiene testa al Napoli pur giocando l’intera sfida in dieci uomini. Smuove la classifica il Pescara di Giovanni Stroppa. In serata neanche la Lazio riesce a tenere il passo della Juventus vista la sconfitta subita in casa contro il Genoa.

Ecco i risultati:

Parma – Fiorentina 1 – 1 (20′ Roncaglia, 92 rig. Valdes) giocata ieri

Juventus – Chievo 2 – 0 (63′ e 69′ Quagliarella) giocata ieri

Sampdoria – Torino 1 – 1 (69′ rig. Bianchi, 84′ rig. Pozzi) giocata alle 12.30

Atalanta – Palermo 1 – 0 (43 st Raimondi)

Bologna – Pescara 1 – 1 (9 pt Gilardino; 40 pt Quintero)

Cagliari – Roma N.G. 

Catania – Napoli 0 – 0

Inter – Siena 0 – 2 (27 st Vergassola; 47 st Valiani)

Udinese – Milan 2 – 1 (40 pt Ranegie; 9 st El Shaarawy; 23 st Di Natale rig.)

Lazio – Genoa 0 – 1 (79′ Borriello)

CLICCA QUI PER VEDERE LA CLASSIFICA

Condividi
Scrive per "Il Quotidiano della Calabria" e "Il Crotonese". Classe '92 ma già con una discreta esperienza alle spalle: ha collaborato con diversi siti internet e anche con la romana Radio Ies. Tra i superstiti del primo MP.