Samp e Toro di rigore, a Marassi finisce 1-1

Finisce in parità l’anticipo di ora di pranzo tra Sampdoria e Torino. Partita caratterizzata dal grande agonismo e da due calci rigore rispettivamente realizzati da Bianchi e Pozzi, che ha rimesso le cose a posto per i padroni di casa. Entrambe le squadre ci hanno provato fino alla fine, soprattutto la Samp che però si è imbattuta nella giornata di grazia di Gillet.

PRIMO TEMPO- Succede poco fino al 18′ quando Maxi Lopez soffia la palla a Glik e si invola verso la porta di Gillet che è bravo ad ipnotizzare l’attaccante ex Milan. Il Torino risponde in maniera abbastanza disordinata, con Cerci che si dimostra il più attivo dell’attacco granata pur non riuscendo mai a rendersi realmente pericoloso. La partita si accende quando Maresca colpisce la traversa direttamente da calcio di punizione e, sugli sviluppi dell’azione, Maxi Lopez realizza ma il gol viene annullato per posizione di fuorigioco. Pericolosi anche Estigarribia, il quale sfrutta un’altra disattenzione difensiva di Darmian, e Gastaldello sul quale è ancora bravo Gillet.

CUORE TORO- Nella ripresa il Toro è più convinto e si affaccia con regolarità dalle parti di Romero fino a che al 23′ Alessio Cerci si procura un fondamentale calcio di rigore dopo aver saltato brillantemente Costa e aver subito un intervento irregolare del neo entrato Soriano. Bianchi trasforma e accende maggiormente la gara. I blucerchiati si rituffano in avanti e a cinque minuti dal termine Eder (entrato per sostituire l’opaco Estigarribia) induce l’arbitro a indicare il dischetto del rigore per una scivolata fallosa di Glik. Pozzi rimette le cose a posto nonostante il solito Gillet tocchi il pallone poco prima che entrasse in rete.  Nel finale si susseguono emozioni, con Ogbonna che per poco non inganna il proprio portiere con un un colpo di testa e Eder che, dalla distanza, sfiora il gol della domenica. Finisce dunque 1-1 e, tutto sommato, è un punto che accontenta entrambe le squadre.

TABELLINO:

SAMPDORIA (4-3-3): Romero; Berardi, Gastaldello, Rossini, Costa; Munari (72′ Pozzi), Maresca, Obiang (63′ Soriano); Krsticic, Estigarribia (82′ Eder), Maxi Lopez;  A disp: Berni, Falcone, Renan, Castellini, Mustafi, Pozzi, Tissone, Poulsen, De Silvestri, Eder, Icardi. All. Ciro Ferrara

TORINO (4-2-4): Gillet; Darmian, Glik, Ogbonna, Masiello; Vives (82′ Brighi), Gazzi; Cerci, Santana (83′ Stevanovic), Meggiorini, Bianchi (75′ Sgrigna);  A disp: Gomis, Rodriguez, D’Ambrosio, Basha, Di Cesare, Sgrigna, Stevanovic, Sansone, Brighi, Verdi: All. Giampiero Ventura

Arbitro: Gianpaolo Calvarese di Teramo

MARCATORI: 69′ Rolando Bianchi rig. (T), 84′ Nicola Pozzi rig. (S)

NOTE: Ammoniti: Krsticic, Maxi Lopez, Soriano, Gastaldello (S), Meggiorini, Ogbonna, Glik, Darmian (T)

Condividi
Nato a Formia l’11 aprile 1991, grande appassionato di giornalismo sportivo. Segue con molto interesse il calcio nazionale ed internazionale, è molto attento alle trattative di calciomercato. Mondopallone è la sua occasione per crescere.