Premier League: Everton d’autorità a Swansea

In un lunch match tutto corsa e occasioni, l’Everton ha sbancato nettamente il Liberty Stadium, per uno 0-3 finale che lascia spazio a poche recriminazioni.

Il Galles, il bel tempo, la prima gara del turno: belli gli ingredienti, ottimo il piatto, gustoso perché Swansea ed Everton hanno offerto almeno un’ora di bel calcio, mai rinunciando alla ricerca del gol. In formazione, nei Toffees Anichebe non ha fatto mancare il peso offensivo, con pure una rete decisiva. Il belga Fellaini, schierato avanzato, s’è fatto sentire nel bene come nel male, mentre i gallesi sono andati a cedere al nervosismo, impedendosi da soli la rimonta.

IN SALSA BELGA. Nella prima frazione, le squadre praticavano un pressing asfissiante, non tanto però da impedire agli uomini di centrocampo di inventare la palla veloce per le punte; rocambolesco il gol che ha rotto il ghiaccio, con Anichebe bravo a metterla dentro dopo 22′. Con la corsa o coi passaggi, Fellaini non smetteva di insidiarsi fra le linee difensive dello Swansea, fino al gol dell’ex Olympiakos Mirallas al 43′. I ragazzi di Laudrup fino a lì, seppure meno brillanti, non avevano proprio demeritato, ma il gol divorato da Rangel vicino allo scadere complicava i sogni di rimonta.

FOLLE DYER. Il piano dei padroni di casa falliva nella ripresa, quando l’arbitro Taylor espelleva Dyer, fuori per doppio giallo, dopo un entrata folle che di suo sarebbe valsa il rosso. Da lì, in campo c’erano solo i Toffees, nonostante qualche disattenzione di troppo, almeno per stare ai piani alti della classica. Fellaini aveva fatto pure 0-3 all’82’, quando i tifosi locali iniziavano a lasciare lo stadio.

Ora di pranzo indigesta, almeno per oggi, all’unica squadra gallese di Premier League, che palesa qualche debolezza di troppo rispetto all’anno passato: giocatori come Allen e Sigurðsson non li rimpiazzi in un attimo. L’Everton deve solo curare la propria fase difensiva, ma il lavoro di Moyes è sempre egregio e questi sono punti pesanti.

SWANSEA-EVERTON 0-3

SWANSEA: Vorm, Tate (55′ Britton), Rangel, Williams, Davies, Hernàndez (46′ Dyer), Michu, Routledge, Ki Sung-Yueng, De Guzmán, Graham (71′ Shechter). All. Laudrup
EVERTON: Howard, Coleman, Jagielka, Heitinga, Baines, Mirallas (71′ Naismith), Neville, Oscar, Pienaar (86’Gueye) , Fellaini (86′ Oviedo), Anichebe. All. Moyes
Arbitro: Taylor (Cheshire)
Marcatori: 22′ Anichebe, 43′ Mirallas, 82′ Fellaini
Note: Ammoniti Williams Ki, Dyer, Rangel, Michu (S), Osman (E); espulso Dyer per doppia ammonizione.

Condividi
Sardo classe 1987, ama il rugby, il calcio e i supplementari punto a punto. Già redattore di Isolabasket.it e della rivista cagliaritana Vulcano, si è laureato in Lettere con una tesi su Woody Allen. Email: mportoghese@mondosportivo.it