Super Krasnodar, travolto il Mordoviya

Esce dalla crisi il Krasnodar, che nell’anticipo del venerdì demolisce il Mordoviya. La squadra di Sherbachenko continua a dimostrare l’inadeguatezza, soprattutto della retroguardia, per un torneo così importante; tuttavia al momento non sarebbe retrocessa, sebbene Volga e Dinamo debbano disputare il loro nono match quest’oggi.

IL RUGGITO DI MOVSYSYAN– E’ Yurya Movsysyan a sbloccare i giochi, dopo essere rimasto a secco per due gare di fila. L’armeno di passaporto statunitense firma l’1-0 già al 5′. Il Mordoviya però reagisce e dopo qualche minuto impatta il risultato, con Bober che sfrutta una dormita generale della difesa neroverde e mette a sedere l’estremo difensore avversario. E’ una gioia che dura poco, perchè ancora Movsysyan riporta in vantaggio i suoi. Prima dell’intervallo c’è ancora tempo per Martinovic, che sfrutta una goffa respinta di Abakumov e mette a segno il 3-1.

MORDOVIYA, TRACOLLO TOTALE– Gli ospiti escono totalmente dal campo e in un minuto il Krasnodar ne fa altri due:prima Movsysyan fa fuori chiunque e concede a Andjelkovic la gioia del gol; poi Ignatyev trova un pertugio nella linea difensiva avversaria e infila il portiere con un destro lento ma preciso. Nel finale segna anche Vanderson, ai primi minuti in campionato.

Con i due gol odierni Movsysyan sale in vetta alla classifica marcatori. Vedremo se Kerzhakov, Neko e Natkho risponderanno per le rime.

KRASNODAR-MORDOVIYA 6-1 3′ Movsysyan, 11′ Bober (M), 22′ Movsysyan, 38′ Martinovic, 54′ Andjelkovic, 55′ Ignatyev, 90′ Vanderson

Condividi
Grande appassionato di calcio russo, tifoso dello Zenit San Pietroburgo. Estimatore del calcio giocato nei luoghi meno nobili e più nascosti, preferirebbe vedere un Torpedo-Alaniya rispetto a uno Juventus-Milan. Email: mbraga@mondosportivo.it