Napoli, Cavani: “Lottiamo per qualcosa di importante”

Il Napoli riparte da dove aveva lasciato. E riparte anche da Cavani.

El Matador uruguaiano, nonostante le voci di mercato che lo volevano lontano dal club partenopeo, è al centro del progetto Napoli e lui stesso confessa di puntare in alto con la maglia azzurra, regalando parole d’amore per la città: “Anche se il campionato è appena inziato abbiamo dimostrato di poter competere per grandi obiettivi – dichiara il giocatore a “Radio Marte” – Raggiungere Maradona nella classifica marcatori? Non si possono fare paragoni tra me e lui, ma sicuramente cercherò di incrementare il bottino dei gol per lasciare il segno in questa società. Sarebbe bello scrivere altre pagine importanti per la storia di questo club, così che un giorno possa far vedere ai miei figli cosa ho fatto qui. Momenti più belli al Napoli? Direi la finale di Coppa Italia contro la Juve. Il mio gol più bello è stato quello segnato in casa del Cesena, mentre il più difficile contro il Lecce. Vargas e Insigne? Lasciamoli crescere con calma, possono diventare ben più forti di quanto non lo siano adesso“.

Idee chiare quindi sul suo futuro: “Con De Laurentiis abbiamo un ottimo rapporto e so quanto valgo per lui – continua l’attaccante – Mi sono preso un po’ di tempo per decidere di restare, ma solo perchè volevo aspettare che si calmassero le acque. Questa è la mia scelta, ho un legame particolare con questa città e voglio continuare a vincere qui“.

Condividi
Nato a Catania il 10 giugno 1987, si è laureato in Scienze della Comunicazione a Bergamo, dove ha cominciato l’attività pubblicistica collaborando con Bergamo&Sport, Bergamosportnews.it e Itasportpress.it. Segue con passione il calcio a tutti i livelli.