Udinese, Guidolin vede l’Anzhi: “Russi molto forti. Serve cattiveria agonistica”

Dopo la cadutta in Champions, l’Udinese di Francesco Guidolin è pronta per rialzarsi in Europa League affrontando la formazione russa dell’Anzhi.

In conferenza stampa quest’oggi il tecnico friulano ha rilasciato alcune dichiarazioni alla vigilia di questo importante incontro: “Turnover con i russi? Solo in parte – ha affermato il tecnico – Dobbiamo gestire le forze per i tanti impegni ravvicinati, ma d’altronde teniamo a questo match e dobbiamo partire subito bene. L’Anzhi è una squadra forte, forse la più in forma che avessimo potuto incontrare e ha ambizioni molto elevate per il palcoscenico europeo. Non c’è solo Eto’o, c’è un sistema di gioco offensivo e imprevedibile che rende la squadra difficile da battere. Decidere tra campionato e Europa League? Io ci andrei piano, guardiamo partita per partita. Momento difficile? Be’ sì, la stagione è cominciata da parecchie settimane e non abbiamo ancora vinto una partita – continua il tecnico – Dobbiamo ritrovare la cattiveria agonistica dello scorso anno. Certo ripetere il campionato della stagione scorsa è impossibile, ma possiamo toglierci delle sodisfazioni lo stesso. Dobbiamo cominciare a fare punti“.

 

Condividi
Nato a Catania il 10 giugno 1987, si è laureato in Scienze della Comunicazione a Bergamo, dove ha cominciato l’attività pubblicistica collaborando con Bergamo&Sport, Bergamosportnews.it e Itasportpress.it. Segue con passione il calcio a tutti i livelli.