Zamparini pensa al dopo-Sannino

Il Palermo di Sannino ha conquistato un solo punto in tre partite in questo inizio di campionato. Dopo lo 0-3 subìto in casa contro il Napoli, e altrettanti gol presi a Roma per mano della Lazio, ieri i rosanero sono riusciti a rimediare un pareggio (1-1) al “Renzo Barbera” contro il Cagliari.

Sette gol subìti e uno realizzato. Con questo bilancio, non proprio esaltante, la domanda sorge spontanea (conoscendo Zamparini): “Sannino è ancora l’allenatore del Palermo?” Per il momento, sì. Il presidente, infatti, sembra che stia prendendo un po’ di tempo per valutare la situazione e decidere sul da farsi. Nel frattempo, mentre Sannino dorme sonni tranquilli, sono già pronti tre nomi (stilati dalla “Gazzetta dello Sport“) da prendere in considerazione per un eventuale esonero: Delio Rossi, Gian Piero Gasperini ed Edoardo Reja. Uno di questi potrebbe, nel caso, rimpiazzare Sannino e sedersi sulla panchina palermitana. Chissà per quanto tempo…

Condividi
Nato a Gaeta nel 1988. Appassionato di (grande) calcio, ma anche di molti altri sport. Dopo aver calpestato svariati campi di terra ed erba, ha deciso di tentare la sua prima avventura in una redazione.