Napoli promosso, Parma ko: al San Paolo è 3-1 azzurro

Successo bello e importante per il Napoli, al San Paolo: tre gol al Parma e grande dimostrazione di maturità da parte degli uomini di Mazzarri, bravi a regolare un Parma dinamico ma mai in grado di rientrare concretamente in partita. Azzurri con Cavani terminale offensivo, supportato da Pandev e Hamsik, chiamati a fare gioco alle spalle del matador; nel Parma, fase di spinta affidata a Galloppa, con Parolo a ispirare Belfodil e Ninis.

SPRINT NAPOLI – Neanche il tempo di iniziare, e al San Paolo è già festa; perché Mirante butta giù Pandev in area, consentendo al Matador di piazzare un facile 1-0 dal dischetto. La rete galvanizza i partenopei, che iniziano a costruire gioco, rendendosi continuamente pericolosi in verticale, e dimostrando una potenza devastante nelle rapide ripartenze. Il Parma è troppo attendista, prova a mettere la testa fuori dal guscio dopo la mezzora, ma il 2-0 di Pandev, al 39′, gli complica le cose: altra ripartenza fulminea degli azzurri, con Hamsik che s’invola e serve il macedone al centro: tocco deciso e raddoppio, ridimensionato dall’incornata di Parolo che, di testa, supera De Sanctis a un minuto dalla pausa, consentendo ai gialloblù di poter sperare nella rimonta.

INSIGNE CHIUDE – Nella ripresa, il copione non cambia: Napoli tenace, Parma voglioso ma effettivamente inconcludente. Cavani si divora il 3-0 dopo 7 minuti dal rientro, i campani manovrano e creano occasioni, non sfruttate per una clamorosa poca cattiveria sotto porta. A dare il colpo di grazia agli emiliani è, allora, Insigne, che subentra a un Cavani sciupone e si rende immediatamente protagonista: riceve palla da Pandev e conclude, con un carattere da campioncino, per il 3-1 con cui si chiude il match. Nel finale, Belfodil si divora il gol che avrebbe acceso gli ultimi minuti e che avrebbe ridato un lumicino di speranza a un Parma che, dunque, si arrende: vince il Napoli, al San Paolo. E, soprattutto, convince.

IL TABELLINO
NAPOLI-PARMA 3-1
RETI: 2′ Cavani (rig.), 39′ Pandev, 44′ Parolo, 76′ Insigne.
NAPOLI (3-5-1-1): De Sanctis; Campagnaro, Cannavaro, Aronica (1′ st Gamberini); Maggio, Inler (20′ st Behrami), Dzemaili, Hamsik, Zuniga; Pandev, Cavani (30′ st Insigne). A disposizione: Rosati, Colombo, Fernandez, Grava, Mesto, Donadel, Dossena, El Kaddouri, Vargas. All. Mazzarri
PARMA (3-5-2): Mirante; Zaccardo, Paletta, Lucarelli; Rosi, Galloppa, Valdes, Parolo (23′ st Acquah), Gobbi; Belfodil, Ninis (12′ st Pabon). A disposizione: Pavarini, Fideleff, Benalouane, Morrone, Musacci,, Bajza, Arteaga, Palladino. All. Donadoni.
ARBITRO: Gervasoni (Bianchi-Rosi, quarto uomo. De Pinto, assistenti d’area Massa-Di Bello).

Condividi
Appassionato di sport – calcio, NFL e tennis su tutti. Direttore di MondoPallone.it, giornalista e telecronista di Sportitalia. Ottimista e molto (troppo) frenetico. Email: amilone@mondosportivo.it