Un pareggio e tanti cartellini: al Piola, Novara-Juve Stabia 1-1

Due gol e tanto nervosismo. Il pomeriggio del Piola regala un punto a Novara e Juve Stabia, ma anche sette ammonizioni e tre espulsioni. Molto da raccontare, a partire dalle formazioni, con Braglia si presenta in campo schierando il tandem Bruno-Improta in avanti; Tesser risponde disegnando un undici dinamico, affida a Gonzales le chiavi dell’attacco, e gli affianca Mehmeti per far sì che la sua squadra sia mmediatamente incisiva. Tattica, questa, che risulta essere efficace, perché i piemontesi spingono subito sull’acceleratore e trovano già al quarto minuto il gol che sblocca la partita. Attento Nocchi sul cross di Lazzari che per poco non innesca Gonzales; lesto e intelligente Parravicini, che arriva sulla sfera e conclude di prima intenzione, realizzando il gol del momentaneo uno a zero.

Galvanizzato, il Novara inizia a spingere, ma dopo la mezzora la situazione si capovolge; Gonzales si becca un rosso al 31’ minuto, reo secondo il direttore di gara di aver colpito Figliomeni con una ginocchiata, e stessa sorte per Tesser, che poco dopo protesta per un fallo non fischiato ai suoi e viene a sua volta allontanato. Inevitabile che gli azzurri si innervosiscano, che inizino a giocare in maniera disordinata, concedendo alle Vespe il pari prima dell’intervallo: preciso il cross di Baldanzeddu per Improta, l’attaccante classe ‘93 impatta bene e supera Bardi: 1-1 al riposo.

La ripresa  inizia all’arrembaggio per le Vespe, forti dell’uomo in più e decisamente più pericolose di un Novara che si limita a contenere e ripartire. Genevier coglie il palo esterno al minuto 49’, su assist di uno scatenato Improta, sempre eccellente nel mettere in difficoltà la retroguardia azzurra. Juve Stabia che ci prova anche sui calci piazzati, Tesser prova a sistemare qualcosa inserendo Ludi per Buzzegoli, Braglia, dall’altra parte, continua a spingere in avanti i suoi, perlomeno fino al 66’esimo, minuto in cui viene allontanato dal direttore di gara per proteste ritenute eccessive, in seguito a un intervento effettivamente pericoloso di Bastrini su Improta. Il finale è di stampo gialloblù, perché le Vespe attaccano, non riuscendo però a sfondare il muro difensivo di un Novara che soffre, ma regge fino alla fine, e rimedia il terzo pareggio in quattro partite. Per i campani, ancora rimandato l’appuntamento con il primo successo in campionato; anche se la voglia dimostrata in questa occasione è, per loro, veramente incoraggiante.

IL TABELLINO
NOVARA-JUVE STABIA 1-1
MARCATORI: 4′ PARRAVICINI, 38′ IMPROTA

Novara: 22 Bardi; 3 Alhassan 4 Lisuzzo 6 Buzzegoli (7′ st Ludi)13 Parravicini 15 Ghiringhelli (29′ st Del Prete)18 Marianini 19 Gonzalez 20 Lazzari 25 Mehmeti (8′ 7 PIovaccari) 29 Bastrini. A disp.: 1 Kosicky 8 Motta 24 Faragò 26 Baclet. All. Tesser
Juve Stabia: 1 Nocchi; 2 Genevier 3 Zito 4 Kofi 6 Scognamiglio 9 Bruno 16 Improta (33′ st Ucne) 17 Donovan 19 Di Cuonzo 23 Figliomeni 25 Baldanzeddu (1′ st Gorzegno). A disp.: 22 Seculin 7 Horacio10 Caserta 14 Gorzegno 18 Danilevicius 21 Jiday. All.: Braglia
Arbitro: sig. Di Paolo di Avezzano.
NOTE – Ammoniti: Bastrini (N); Scognamiglio, Di Cuonzo, Agyei, Bruno, Improta, Gorzegno. Espulsi Gonzales, Tesser (N); Braglia (JS).

Condividi
Appassionato di sport – calcio, NFL e tennis su tutti. Direttore di MondoPallone.it, giornalista e telecronista di Sportitalia. Ottimista e molto (troppo) frenetico. Email: amilone@mondosportivo.it