Rosell: “Anche con l’indipendenza giocheremo nella Liga”

Il presidente del Barcellona, Sandro Rosell intervistato da Sport ha ammesso che un’eventuale separazione della Catalogna dalla Spagna non cambierebbe le sorti del Barcellona, che continuerebbe a giocare nel massimo campionato iberico. “Se anche la regione dovesse diventare indipendente per non non farebbe alcuna differenza. Continueremo a giocare in Liga così come il Monaco gioca in Francia, nonostante sia uno stato separato. – spiega Rosell – Comunque vada continueremo a dar battaglia al Real Madrid come sempre abbiamo fatto”.

L’identità catalana del club dovrebbe quindi limitarsi alle nuove maglie che riprenderanno i colori e la forma della bandiera della regione spagnola, che è tornata a chiedere con insistenza l’indipendenza dalla Spagna con una manifestazione a cui hanno partecipato circa un milione e mezzo di persone.

Condividi
Nato a La Spezia nel 1981, ha girovagato per l’Italia da sud a nord. Laureato in Scienze della Comunicazione a Bologna, è stato fra i primi collaboratori di MondoPallone.net. Attualmente vive a Padova, collaborando con diversi siti di informazione calcistica.