Italia-Malta: le probabili formazioni

Secondo impegno del Gruppo B di qualificazione ai Mondiali di Brasile 2014 per l’Italia di mister Cesare Prandelli, che allo stadio “Braglia” di Modena ospita la selezione di Malta. Azzurri chiamati al riscatto dopo il sofferto pareggio di settimana scorsa a Sofia contro la Bulgaria. Pirlo e compagni si troveranno di fronte una formazione ampiamente alla portata, anche se tutti all’interno del clan Italia predicano concentrazione massima per evitare cali di tensione e spiacevoli sorprese. In contemporanea si gioca la gara tra la stessa Bulgaria e l’Armenia, squadra che guida il girone con 3 punti.

Una partita da vincere a tutti i costi per la nazionale italiana, obbligata alla vittoria per riscattare il mezzo passo falso di venerdì scorso e rimettersi in carreggiata nel discorso qualificazione. E’ quello che pensa Prandelli, che traccia la rotta per battere Malta: “A Sofia abbiamo trovato delle difficoltà, le abbiamo analizzate e domani sarà un’altra partita contro una squadra dove l’allenatore, in poco tempo, è riuscito a dare un’identità. Complimenti a Ghedin, sono una nazionale molto equilibrata, non sarà facile fare tanti gol, ho grande rispetto per loro. Noi dobbiamo ritrovare il nostro spirito, il nostro gioco, cercare il possesso palla e la profondità con i tempi giusti, voglio rivedere una squadra corta“.

 Capitolo formazioni: nell’Italia mister Prandelli vara il cambio di modulo, passando al 4-3-1-2. Cassani e Peluso agiranno sulle corsie laterali di difesa, mentre Nocerino sostituisce l’infortunato De Rossi. La coppia d’attacco sarà composta dai romanisti Osvaldo e Destro, supportati da Diamanti. La nazionale maltese del tecnico italiano Ghedi si schiererà con un classico 4-4-2, con la coppia avanzata composta da Mifsud e Schembri. Arbitrerà il finlandese Munukka.

Italia (4-3-1-2): Buffon; Cassani, Barzagli, Bonucci, Peluso; Nocerino, Pirlo, Marchisio; Diamanti; Destro, Osvaldo. A disp.: Sirigu, Maggio, Ogbonna, Acerbi, Giaccherini, Verratti, Poli, Giovinco, Borini, Insigne, Pazzini, De Sanctis. All.: Prandelli.

Malta (4-4-2): Hogg; Borg, Caruana, A. Ajus, Muscat; Cohen, Sciberras, Briffa, Bogdanovic; Mifsud, Schembri. A disp.: Haber, Azzopardi, Camilleri, Dimach, Herrera, E. Ajus, Bajada, P. Fenech, R. Fenech, Barbara, Gauci. All.: Ghedin.

Condividi
Nato a Fondi (LT) il 18 gennaio 1984, è laureato in Teoria della Comunicazione. Scozzese di adozione, vive a Edimburgo, dalla quale non smette di coltivare le sue sue maggiori passioni: il calcio e la scrittura.