Lega Pro Prima Divisione, Sudtirol-Pavia 2-1

Casa dolce casa, come nello scorso campionato quando i biancorossi conquistarono al “Druso” il 70% dei punti complessivi. Un trend che ha trovato continuità nella prima partita casalinga della nuova stagione, nella quale la formazione di mister Vecchi – convincente per mole di gioco e palle-gol costruite – si è imposta per 2-1 in rimonta sul Pavia, grazie a due rigori trasformati da capitan Alessandro Campo.

La seconda giornata del campionato di Prima Divisione Lega Pro coincide con il debutto casalingo dell’FC Südtirol. Capitan Kiem & C., che hanno iniziato il loro cammino con il pareggio per 1-1 a Bergamo contro l’Albinoleffe, ricevono la visita del Pavia, in tenuta blu, sconfitto in casa dal Feralpisalò nel turno inaugurale. Mister Vecchi lascia a riposo i convalescenti Bertoni e Timpone, e apporta alcune modifiche nell’undici iniziale rispetto al match contro l’Albinoleffe. Al centro della difesa Cappelletti subentra a Kiem, a centrocampo Uliano debutta dal primo minuto ed in attacco Thiam viene preferito a Bocalon, come vertice avanzato.

Inizio di match interlocutorio, malgrado l’FC Südtirol provi subito a prendere in mano l’iniziativa, e difatti al 9’ i biancorossi affondano il primo colpo, con Cappelletti che – dopo una mischia furibonda in area – va al tiro nel traffico, non inquadrando però la porta. Ma sul ribaltamento di fronte il Pavia si porta a condurre, agevolato da un errato disimpegno in orizzontale di Iacoponi, con Lussardi che mette in moto Beretta, il quale supera di slancio Tagliani e in diagonale supera Grandi, vanamente proteso in tuffo. Ospiti in vantaggio con la seconda rete in altrettante partite dell’attaccante di scuola Milan.

L’FC Südtirol patisce il colpo, e al 18’ un lancio in verticale di Ferrini innesca la corsa di Cesca, che è abile a difendere il pallone col corpo dai ripetuti attacchi di Cappelletti, per poi scoccare un destro sul primo palo che Grandi disinnesca in due tempi. Prova a reagire la squadra di mister Vecchi, e al 22’ un bel traversone di Furlan trova impreparati sia Thiam che Pasi. La manovra biancorossa sale di tono, e al 30’ Furlan imbecca in area Iacoponi che viene a contrasto con Di Chiara, e a cade a terra. L’arbitro non ha dubbi e assegna il calcio di rigore che capitan Campo trasforma con freddezza, riequilibrando il risultato sull’1-1. Insiste l’ FC Südtirol, e al 38’ l’attivissimo Iacoponi scodella di sinistro un pallone in area per il colpo di testa, di poco impreciso, di Pasi. Il forcing offensivo dei biancorossi è continuo, e al 40’ Branca apre a sinistra per Martin che si incunea in area, venendo sgambettato da Lussardi. Altro, solare calcio di rigore che ancora lo specialista Campo trasforma per il meritato vantaggio della formazione di mister Vecchi. Primo tempo che si chiude con l’FC Südtirol avanti per 2-1.

Si riparte, con gli stessi effettivi del primo tempo, in entrambe le squadre e con un FC Südtirol ancora insidioso all’8’, allorquando Uliano serve in verticale Campo, il quale apre il compasso servendo a destra la sovrapposizione di Iacoponi, bravo a tenere il pallone in gioco e poi ad effettuare un cross che Thiam in bell’anticipo gira alto sopra la traversa. Non bada solo ad amministrare il risultato, la squadra di Vecchi, e al 18’ prima Thiam e successivamente il neonetrato Fink vengono murati dal portiere e dalla difesa del Pavia in una propizia occasione da gol. Al 21’ ancora FC Südtirol, con Iacoponi che si libera sulla destra, con finite e controfinte, per poi innescare il cross di Furlan che Thiam incorna in rete. Ma l’arbitro annulla il gol per posizione di fuorigioco del 19enne senegalese. Poi la formazione di mister Vecchi è brava ad addormentare la partita, ma in pienissimo recupero anche Grandi si guadagna la pagnotta, evitando con un grande intervento il pareggio-beffa su tiro di Pompilio. Prima partita casalinga e prima vittoria. Sì, la strada è quella giusta.

FC SÜDTIROL – AC PAVIA 2-1 (2-1)
FC Südtirol (4-3-3): Grandi; Iacoponi, Cappelletti, Tagliani, Martin; Furlan, Uliano, Branca; Campo (84. Bontà), Thiam (72. Thiam), Pasi (61. Fink). A disposizione: Marcone, Kiem, Bassoli, Candido. Allenatore: Stefano Vecchi
AC Pavia (4-4-2): Kovacsik; Capogrosso, Meregalli, Fasano, Di Chiara; La Camera (74. Pompilio), Scampini (60. Statella), Ferrini (56. Redaelli), Lussardi; Cesca, Beretta. A disposizione: Teodorani, Reato, Turi, Radoi. Allenatore: Giorgio Roselli

Arbitro: Alessandro Caso di Verona
Reti: 10. Beretta (0-1), 31. Campo su rigore (1-1), 41. Campo su rigore (2-1)
Note: pomeriggio soleggiato e temperatura primaverile. Ammoniti: Di Chiara (P), Lussardi (P), Redaelli (P), Cappelletti (FCS), Fasano (P), Branca (FCS), Fink (FCS). Spettatori 1340 (264 abbonati)

(Ufficio Stampa Sudtirol)

Condividi
Formato da una redazione dinamica e giovane, MondoPallone.it parla di calcio e respira sport. Sempre sul pezzo, continuamente all'opera per fornire un'informazione pulita, diretta, sincera. Email: redazione@mondosportivo.it