Lega Pro Prima Divisione, San Marino-Tritium 3-1

Secondo ko per la Tritium, dopo lo scivolone della prima giornata: a San Marino i biancoazzurri perdono 3-1, in una gara caratterizzata da diversi errori. Dopo un avvio splendido, in cui manca solo il gol, gli ospiti vengono infilzati da Pacciardi al 44’, sugli sviluppi di un corner. Al 63’ Andrea Arrigoni pareggia direttamente su punizione (magnifica esecuzione) ma al 74’ il San Marino torna avanti con Coda, bravo a segnare di testa su punizione battuta da Poletti. Sette minuti dopo Teoldi commette fallo in area su Doumbia (seconda ammonizione per il difensore abduano): Poletti trasforma il penalty con freddezza.

Paolo Bertani è sconsolato: “In queste prime due gare abbiamo offerto buone prestazioni – spiega l’allenatore della Tritium – purtroppo non abbiamo raccolto nulla e questo è preoccupante. Abbiamo preso troppi gol, peccato. L’inizio di gara è stato molto buono e avremmo potuto concretizzare, poi è arrivato il loro vantaggio ma siamo stati bravi a pareggiare. Sul loro secondo gol è stato commesso un errore di movimento. Difficoltà in attacco? Roberto Bortolotto non è una prima punta, Spampatti e Chinellato stanno recuperando”. A chi gli chiede del Lecce come potenziale dominatore del campionato, Bertani risponde così: “sono contento per loro, ma in questo momento ho altri pensieri per la testa”.

Molto contrariato anche Roberto Bortolotto: “E’ stata una gara a due facce, nei primi 20 minuti loro non ci hanno capito niente, poi abbiamo commesso degli errori e in questa categoria ti puniscono. All’inizio giocavamo palla a terra come vuole il mister, poi inspiegabilmente ci siamo adeguati al loro gioco e non so il perché, non esiste una cosa del genere. Sui gol presi sono stati commessi errori superficiali, mi ci metto anche io: peccato, le prestazioni sono state buone. Ora pensiamo al Como: allenarsi a mille non basta, dobbiamo lavorare a duemila”.

SAN MARINO-TRITIUM 3-1

SAN MARINO: Migani, Pelagatti, Crivello, Lunardini, Fogacci, Galuppo, Casolla, Pacciardi (dall’88’ Del Sole), Chiaretti (dal 75’ Doumbia), Poletti, Defendi (dal 66’ Coda). In panchina Vivan, Farina, Mannini, Pigini. All. Petrone.
TRITIUM: Nodari, Martinelli, Teoldi, A.Arrigoni, Teso, Cusaro, E.Bortolotto, Corti (dall’82’ Brandi), R.Bortolotto (dal 57’ Fioretti), T.Arrigoni, Casiraghi (dal 46’ Cogliati). In panchina Paleari, Monacizzo, Cremaschi, Spampatti. All. Bertani.

Arbitro: Albertini di Ascoli Piceno (Boz di Aosta – Carovigno di Potenza).
Reti: Pacciardi (SM) al 44’, A.Arrigoni (T) al 63’, Coda (SM) al 74’, Poletti (SM) su rigore all’81’.
Note: espulsi Teoldi (T) all’80’ per doppia ammonizione e l’allenatore in seconda Cazzaniga (T) all’87’ per proteste. Ammoniti Galuppo, Pacciardi (SM), T.Arrigoni (T). Angoli 5-4 per la Tritium. Recuperi 1’+4’.

Ufficio stampa Tritium

Condividi
Formato da una redazione dinamica e giovane, MondoPallone.it parla di calcio e respira sport. Sempre sul pezzo, continuamente all'opera per fornire un'informazione pulita, diretta, sincera. Email: redazione@mondosportivo.it