GP d’Italia: Hamilton in pole a Monza. Delusione Alonso

Lewis Hamilton

E’ di Lewis Hamilton la pole position della sessantatreesima edizione del GP d’Italia, tredicesima prova del mondiale 2012 di Formula 1. Il pilota inglese della McLaren ha preceduto il resto della compagnia, facendo fermare il cronometro sul tempo di 1:24.010, fatto segnare alla fine di una sessione di prove ufficiali intense. Tante emozioni, dunque, sullo storico tracciato del circuito di Monza, vero e proprio tempio della velocità e ultimo appuntamento europeo di questa stagione. Accanto all’ex campione del mondo partirà il compagno di squadra Jenson Button, mentre ottimo terzo è Felipe Massa, autore di una qualifica maiuscola come non si vedeva da tempo.

McLaren che si conferma come la monoposto del momento. Terza pole position consecutiva per la vettura britannica, mentre per Hamilton si tratta della ventitreesima della sua carriera. Sesto tempo per il campione del mondo in carica Sebastian Vettel, che in realtà avanzerà di una posizione in griglia per l’arretramento di 5 posizioni di Paul Di Resta, ottimo quarto, penalizzato per aver cambiato il cambio sulla sua Force India. Grandissima delusione, invece, per Fernando Alonso: lo spagnolo, autore delle migliori prestazioni nella Q1 e nella Q2, ha accusato un problema meccanico a bordo della sua vettura proprio nell’ultimo giro lanciato della Q3, giungendo solamente decimo.

Qualifiche da dimenticare, invece, per la Red Bull di Mark Webber, undicesimo ed eliminato per la seconda volta nelle ultime tre gare nella Q2. Stesso destino anche per Maldonado e Perez, tra i protagonisti degli ultimi appuntamenti iridati; tra l’altro, il venezuelano della Williams verrà arretrato di dieci posizioni in griglia come penalità per l’incidente avvenuto nello scorso GP del Belgio. Partiràultimo, infine, Nico Hulkemberg: il tedesco della Force India non ha potuto svolgere la normale sessione di qualifiche per la rottura del cambio avvenuta durante la Q1. Eliminati nel primo quarto d’ora anche i soliti noti, ovvero entrambe le vetture delle così dette scuderie minori: HRT, Marussia eCaterham.

La griglia di partenza del GP d’Italia:

Posizione in griglia

Pilota

Scuderia

Q3

Q2

Q1

1 Hamilton McLaren1:24.010
2 Button McLaren1:24.133
3 Massa Ferrari1:24.274
4 Di Resta** Lotus1:24.304
5 Schumacher Mercedes1:24.540
6 Vettel Red Bull1:24.802
7 Rosberg Mercedes1:24.833
8 Raikkonen Lotus1:24.855
9 Kobayashi Sauber1:25.109
10 Alonso Ferrari1:25.678
11 Webber Red Bull1:24.809
12 Maldonado* Williams1:24.870
13 Perez Sauber1:24.901
14 Senna Williams1:25.042
15 Ricciardo Toro Rosso1:25.312
16 D’Ambrosio Lotus1:25.408
17 Vergne Toro Rosso1:25.441
18 Kovalainen Caterham1:26.382
19 Petrov Caterham1:26.887
20 Glock Marussia1:27.039
21 Pic Marussia1:27.073
22 Karthikeyan HRT1:27.441
23 De La Rosa HRT1:27.629
24 Hulkemberg Force IndiaSenza tempo

*Arretrato di 10 posizioni sulla griglia di partenza

**Arretrato di 5 posizioni sulla griglia di partenza

Condividi
Nato a Fondi (LT) il 18 gennaio 1984, è laureato in Teoria della Comunicazione. Scozzese di adozione, vive a Edimburgo, dalla quale non smette di coltivare le sue sue maggiori passioni: il calcio e la scrittura.