Uragano azzurro sul Liechtenstein: 7-0 dell’Under 21

L’Italia Under 21 di Devis Mangia abbatte con un roboante 7-0 il modesto Liechtstein e vola ai play off di qualificazione dell’Europeo di categoria che si svolgerà il prossimo anno in Israele. Troppo debole la selezione alpina per un’Italia che continua a vincere e convincere. A l “Giuseppe Capozza” di Casarano, azzurrini avanti di cinque reti già a fine primo tempo grazie alla doppietta di De Luca e alle reti di El Shaarawy, Viviani e Immobile; ancora il “piccolo Faraone” e Sala su rigore arrotondano il risultato nella ripresa. Italia che vince matematicamente il Gruppo 7 e che può guardare in maniera positiva al proseguo della manifestazione.

LE FORMAZIONI: Mangia sceglie la coppia d’attacco formata da De Lucia e Immobile, con Stephan El Shaarawy alle loro spalle; in porta spazio ancora a Bardi, mentre Romagnoli sostituisce lo squalificato Caldirola. Nel Liechtenstein, mister Puritsch si affida ad un classico 4-4-2, con  Kieber e capitan Eberle davanti.

SOLO ITALIA IN CAMPO: l’Italia di Mangia parte subito in quinta. Dopo due giri d’orologio El Shaarawy serve di testa un ottimo pallone per De Luca che però sbaglia clamorosamente a porta vuota calciando alto. Ma il talentino classe ’91 si fa perdonare quattro minuti più tardi quando mette dentro il gol del vantaggio azzurro dopo un perfetto passaggio di El Shaarawy. Il Liechtenstein non riesce a reagire lasciando all’Italia il pallino del gioco, mentre gli azzurri attaccano senza sosta: ci provano El Shaarawy, due volte, e Florenzi, ma il risultato non cambia. I ragazzi di Mangia raddoppiano al 27′. De Sciglio porta palla e serve De Luca che con un’ottimo movimento si libera dal proprio marcatore e guadagna il fondo, palla in mezzo dove è tutto facile per Immobile che con un tocco di destro manda la  palla in rete. Al minuto 34 piove sul bagnato per la squadra di Puristch che rimane in dieci uomini per l’espulsione di Gur, che commette fallo da ultimo uomo su Florenzi. Passano quattro minuti e l’Italia ne fa tre con De Luca che a tu per con Tichy prende la mira e di sinistro piazza la sua doppietta personale. La squadra di Mangia dilaga negli ultimi minuti segnando altre due reti. Al 44′ mette il suo sigillo sulla gara anche il “faraone” El Shaarawy, che servito da Immobile batte Tichy con un piattone destro, mentre al 46′ è la volta di Viviani che lascia partire un destro dai trenta metri che trova impreparato l’estremo difensore avversario.

EL SHAARAWY E SALA PER IL 7-0 FINALE – Secondo tempo che si apre con un cambio per l’Italia: dentro Rossi e fuori Marrone, mentre nessuna sostituzione tra le fila ospiti. inerzia della partita che non si discosta da quella della prima frazione, con gli azzurri che dominano un avversario completamente in balìa degli uomini di Mangia. Vanno vicini alla rete del 6-0 nell’ordine Florenzi, Immobile e Viviani, ma è ancora El Shaarawy a mettere a segno il sesto gol italiano, superando con un destro secco dai 20 metri il portiere avversario, firmando la personale doppeitta al 54′. Spettacolo un minuto più tardi, quando Florenzi al volo da posizione impossibile coglie una clamorosa traversa. Incontro che ormai è diventato una sorta di gara d’allenamento per l’Under21, con la priorità che ora diventa quella di non prendere cartellini gialli per non entrare in diffida. Altro pezzo di bravura di Florenzi, sicuramente uno dei migliori in campo, ma la palla non entra, così come nell’occasione successiva firmata Capuano. Settima rete italiana che arriva all’80′, stavolta su calcio di rigore che il neoentrato Sala prima si procura e poi realizza. C’è il tempo solamente per vedere un altro paio di conclusioni di marca italiana che non vanno a segno. Azzurrini che vinco 7-0 e che si qualificano ai play off.

TOP E FLOP
TOP ITALIA: Florenzi, El Shaarawy, De Luca; FLOP: –
TOP LIECHTENSTEIN: -; FLOP: Tichy, Gur, Flatz

ITALIA-LIECHTENSTEIN: 7-0 (5-0)

ITALIA (4-4-2): Bardi; De Sciglio, Romagnoli, Capuano, Frascatore; Florenzi, Viviani, Marrone (1’st Rossi), El Shaarawy (20’st Sala); De Luca, Immobile (12’st Longo). All.: Mangia.
LICHTENSTEIN (4-4-2): Tichy; Brandle, Sele (39’st Buchel), Gur, Flatz (37’st Foser); Wolfinger, Duelli, Ospelt, Heeb (26’st Peek); Kieber, L.Eberle. All.: Puritsch.
Arbitro: Dimitrou (Cipro)
Marcatori: 7′ e 39′ De Luca (I), 27′ Immobile (I), 44′ e 54′ El Shaarawy (I), 46′ Viviani (I), 80′ rig.Sala (I)
Note: Ammoniti: Capuano, De Luca, Florenzi (I), Tichy (L); Espulsi: Gur (L)

Condividi
Nato a Catanzaro il 10 dicembre 1987, vive a Roma dove studia Scienze della comunicazione. Appassionato di football americano e calcio, ha collaborato ai programmi radiofonici "E il pallone lo porto io" e "Snap Magazine".