Ripartito il campionato, è caccia alla Juventus

C’è chi vuole scoprire il meglio dei casino online e c’è chi invece preferisce puntare, sotto tutti i punti di vista, sui pronostici per il campionato di Serie A, stagione 2012/2013. Il calcio italiano è appena entrato nel vivo, ma già dopo un paio di giornate è possibile fare un borsino di chi sta bene e chi, invece, ha ancora bisogno di tempo per carburare. Con un occhio particolare ovviamente alle pretendenti per lo scudetto.

Chi non ha avuto alcun problema, e ha ricominciato da dove aveva finito – cioè vincendo – è la Juventus. Se l’anno scorso la Vecchia Signora è stata una vera e propria sorpresa, quest’anno parte invece con i favori del pronostico. E l’inizio è stato dei migliori, con due vittorie in due partite, sette gol fatti e solo uno subìto. Non sarà facile come giocare alle slot machine online, ma la squadra di Torino ha tutte le carte in regola per vincere lo scudetto anche quest’anno.

Partenza a razzo anche per il Napoli di Mazzarri, che con le difficoltà delle milanesi si candida come prima sfidante della Juventus per il titolo di campione d’Italia. I partenopei hanno ceduto Lavezzi, è vero, ma si sono rinforzati in tutti i reparti, acquistando giovani promesse come Insigne e giocatori esperti quali Behrami e Mesto. Già l’anno scorso, con tutti i titolari, il Napoli poteva battersi alla pari con tutti: quest’anno, con una panchina di qualità, ne potremo vedere delle belle.

Capitolo a parte merita la Roma di Zdenek Zeman. Il boemo ha steccato l’esordio (2-2 in casa col Catania), ma si è ripreso meritatamente vincendo a San Siro 3-1 contro l’Inter. Le squadre di Zeman spesso sono legate alla condizione fisica e al valore dei singoli nel reparto difensivo, ma con un campionato livellato verso il basso, come la Serie A di quest’anno, la Roma potrebbe tranquillamente inserirsi nella lotta per il primo posto. E le milanesi? Così e così. L’Inter ha cominciato battendo a domicilio il Pescara di Stroppa, che però ha tutti i crismi per vestire i panni della Cenerentola della Serie A. E infatti al primo scoglio, la Roma di Zeman, i nerazzurri si sono sciolti come neve al sole. Percorso inverso per il Milan, che dopo il tonfo interno con la Sampdoria (non meritato, nonostante i rossoneri avessero giocato male), si è ripreso a Bologna grazie a un ‘hattrick’ di Giampaolo Pazzini. Sia per i nerazzurri sia per i rossoneri, la sensazione è che una volta trovata la quadratura del cerchio (entrambi hanno cambiato molti uomini), le cose non potranno che migliorare.

 

Condividi
Formato da una redazione dinamica e giovane, MondoPallone.it parla di calcio e respira sport. Sempre sul pezzo, continuamente all'opera per fornire un'informazione pulita, diretta, sincera. Email: redazione@mondosportivo.it