Lega Pro Seconda Divisione, Renate-Rimini 2-0

Il Renate vince e convince all’esordio in campionato contro il Rimini, una delle squadre favorite per la promozione in Prima Divisione. Partita perfetta condita da tantissime occasioni da gol e solo due veri pericoli scaturiti da altrettante conclusioni di Baldazzi che si sono infrante sui montanti della porta. Insomma, le pantere nerazzurre hanno iniziato col botto.

L’attesa per vedere all’opera il nuovo Renate targato Antonio Sala è grande al “Città di Meda”. La sfida contro il Rimini inizia subito forte. Al 6’, passaggio filtrante di Gualdi che trova Brighenti appostato sul vertice destro dell’area piccola. Conclusione sul primo palo con Scotti che compie davvero una grandissima parata. Al quarto d’ora botta e risposta delle due squadre. Prima è il Renate che non riesce a sfruttare una ghiotta occasione dove Gaeta arriva tardi su un tiro-cross di Brighenti e poi sono gli ospiti che danno vita alla prima ed unica palla gol dei 45 minuti iniziali colpendo la traversa con Baldazzi, autore di un tiro pazzesco dalla distanza.

Da questo momento in poi in campo si vedono solo i colori nerazzurri. Al 27’, grande azione sulla destra di Zanetti che punta verso il centro e poi taglia il campo con un fantastico rasoterra che trova ancora pronto Brighenti. L’attaccante veronese questa volta non dà il meglio di sé e colpisce male la sfera facendola terminare lentamente a lato. Tre minuti dopo lo scoccare della mezzora, arriva la prima rete stagionale in campionato del Renate. Ancora Zanetti gira di prima per Adorni che, avendo seguito l’azione sulla destra, mette immediatamente in mezzo un cross che per la verità non sembrava molto pericoloso. Ad un tratto però si vede spuntare il piedino di Cavalli che tocca di quel tanto che basta per battere Scotti e festeggiare un’importantissima marcatura personale e di squadra. Dopo il vantaggio, i ragazzi di Sala tengono il piede sull’acceleratore annullando il Rimini. Al 40’, Zanetti inventa una punizione tesa all’indietro che taglia il campo e termina sui piedi di Mantovani. Controllo e grande botta deviata in angolo da Scotti. Prima del fischio finale, altra occasione per Cavalli e Gualdi che però non riescono a centrare il bersaglio.

La ripresa inizia subito con un episodio che avvantaggia il Renate. Al 3’, Brighenti punta Gasperoni che lo atterra e si prende dall’arbitro il secondo giallo che significa doccia anticipata. Cinque minuti dopo arriva il raddoppio delle pantere. Guizzo intellettivo di Mantovani che lancia splendidamente Zanetti, il quale è bravo a controllare e lasciare sul posto il giovane ’94 Ferrari che non può far altro che atterrarlo. Calcio di rigore e trasformazione ad opera di bomber Brighenti.

Con l’uomo in meno ed il doppio vantaggio in tasca, il Renate potrebbe chiudere definitivamente la gara ma purtroppo fallisce varie chances da gol. Al 18’, contropiede innescato da Malivojevic con Brighenti che riceve la sfera e si invola verso la porta. Passaggio in mezzo per Zanetti che purtroppo arriva un po’ tardi sul pallone e perde il tempo giusto per la conclusione in porta. Anche Mantovani ha la possibilità di coronare la sua grande prestazione con un gol ma, per ben due volte, al momento del tiro non è abbastanza freddo.

Da segnalare che il Rimini, negli ultimi quindici minuti di gara, aumenta la pressione offensiva ma crea qualche brivido solo al 33’ quando, ancora da fuori area, Baldazzi è sfortunato e vede la sua punizione infrangersi sul palo con Santurro battuto. L’unico neo di questo pomeriggio è l’ingenua espulsione rimediata da Storani. Subentrato da dieci minuti e già ammonito, scaglia un tiro verso la porta dopo che l’arbitro lo aveva fermato in posizione di off-side. Ecco che per lui scatta il secondo giallo e il conseguente cartellino rosso.

Bella vittoria quella dei nerazzurri. Tre punti conquistati con un grande gioco e con tanta voglia di iniziare subito bene per dimostrare che anche quest’anno il Renate vuole ritagliarsi il suo spazio e le sue attenzioni all’interno del Girone A di Seconda Divisione. Un elogio a tutta la squadra e ora un po’ di riposo prima di tornare alla massima concentrazione per preparare la delicata trasferta di Bassano.

RENATE-RIMINI 2-0

Renate: Santurro, Adorni, Gavazzi, Ferrari, Morotti; Gualdi, Cavalli, Mantovani; Gaeta (dal 10’st Malivojevic), Brighenti (dal 44’st Zita), Zanetti (dal 26’st Storani). A disposizione: Rigamonti, Frigerio, Galli, Santonocito. All: Sala

Rimini: Scotti, Ferrari, Vignati, Brighi. A, Gasperoni; Onescu (dal 40’st Rosini), Brighi. M; Spighi (dal 29’st Maio), Valeriani, Baldazzi; Zanigni (dal 10’st Morga). A disposizione: Semprini, Barone, Mandorlini, Signorini. All: D’Angelo

Arbitro: Sig. Enrico Lazzeri di Arezzo coadiuvato dai Sigg. Botosso di Biella e Pancrazi di Torino

Reti: 33’pt Cavalli (Re), 8’st Brighenti (Re) su rigore

Ammoniti: Storani, Gavazzi (Re); Gasperoni, Ferrari, Morga (Ri)

Espulsi: al 3’st Gasperoni (Ri) per doppia ammonizione e al 38’st Storani (Re) per doppia ammonizione

Ufficio Stampa Renate

 

Condividi
Formato da una redazione dinamica e giovane, MondoPallone.it parla di calcio e respira sport. Sempre sul pezzo, continuamente all'opera per fornire un'informazione pulita, diretta, sincera. Email: redazione@mondosportivo.it