Lega Pro Seconda Divisione, Aprilia-Arzanese 5-1

Comincia male il campionato per l’Arzanese. Se nelle due gare di Coppa Italia i segnali erano sembrati molto positivi, stavolta l’undici di Rogazzo è apparso troppo in balia dell’avversario, rivelatosi superiore nell’arco dei 90’. Rogazzo convoca i due acquisti dell’ultim’ora Lacarra e Maschio ma li fa partire dalla panchina: il tecnico campano si affida all’undici che ha battuto l’Aversa Normanna domenica scorsa in Coppa Italia.

Unico cambiamento è l’inserimento di Tarascio al posto di Visone, infortunato. Vivarini, confermato dopo l’ottimo campionato disputato nella scorsa stagione, sceglie il classico 4-4-2 puntando sulla velocità degli esterni Criaco e Corsi e sulla vena fantasiosa di Calderini. Per l’Arzanese l’inizio è da thriller, ma le cose non miglioreranno col passare dei minuti: dopo soli 10’, complice un’indecisione di Castellano, Criaco si invola verso Fiory. L’avanzata dell’esterno laziale è interrotta solo da un intervento scomposto dell’ex Esposito, che viene anche ammonito. Il rigore concesso da Marchesini è sfruttato a dovere da Ferrari che segna il primo gol della stagione.

L’Arzanese sembra accusare il colpo, soprattutto sulla fascia sinistra. Stavolta è Cane, in una delle frequenti sovrapposizioni, a servire un cross teso e preciso per la testa di Corsi che fa due a zero. Gli ospiti potrebbero accorciare il risultato con Sandomenico, ma l’esterno classe ’90 non riesce ad insaccare a porta vuota dopo un clamoroso liscio dell’estremo difensore Di Vincenzo. Nell’intervallo Rogazzo inserisce Maschio in mezzo al campo e Pettrone in attacco per lo spento Elia. La ripresa si apre con altrettanta intensità, ancora una volta però a favore dell’Aprilia. Le speranze arzanesi riaccese dal gol lampo di Fragiello si spengono immediatamente dall’uno-due firmato ancora da Ferrari, con un bolide dalla distanza, e da Corsi, che spedisce al sette un calcio piazzato imprendibile per Fiory. A chiudere di fatto l’incontro è l’espulsione di Esposito per somma di gialli. Il gol di Calderini a un quarto d’ora al termine mette il sigillo su una gara dominata sin dall’inizio.

APRILIA-ARZANESE 5-1

APRILIA (4-4-2): Di Vincenzo; Cane, Sembroni, Diakite, Tundo; Criaco (20’ st Ferri Marini), Amadio, Croce, Corsi; Ferrari, Calderini (34’ st Marfisi). A disp.: Caruso, Stankovic, Carta, Salese, Gomes. All.: Vivarini.

ARZANESE (4-2-3-1): Fiory; Laezza, Riccio, Esposito, Castellano; Tarascio, Florio (1’ st Maschio); Piscopo, Elia (1’ st Pettrone), Sandomenico; Fragiello (31’ st Lacarra). A disp.: Moggio, Improta, Roghi, Figliolia. All.: Rogazzo.

ARBITRO: Marchesini di Legnago.

MARCATORI: 11’ pt rig. e 4’ st Ferrari, 16’ pt e 9’ st Corsi, 2’ st Fragiello, 32’ st Calderini.

NOTE: Espulso al 7’ st Esposito per doppia ammonizione. Ammonito Pettrone. Spettatori 500 circa

Ufficio Stampa Arzanese

Condividi
Formato da una redazione dinamica e giovane, MondoPallone.it parla di calcio e respira sport. Sempre sul pezzo, continuamente all'opera per fornire un'informazione pulita, diretta, sincera. Email: redazione@mondosportivo.it