Copa Sudamericana: Tigre e Colon senza problemi

I tre derby argentini emettono tre diverse sentenze. Independiente, Tigre e Colon eliminano rispettivamente Boca Juniors, Argentinos e Racing e strappano il pass per gli ottavi.

Al Boca non riesce l’impresa dopo il  rocambolesco 3-3 dell’andata alla “Bombonera” e, seppur aiutato dal capitano “rojo” Tuzzio, espulso al primo minuto della ripresa per somma di ammonizioni, sbatte contro il muro dell’Independiente, di nuovo allenato dal “Tolo” Gallego, vero e proprio idolo dalle parti del “Libertadores de America”. Stravince, invece, il Tigre del “Vasco” Arrubarrena che strapazza l’Argentinos Juniors. L’inizio è tutto degli ospiti, ma lo sterile predominio del “Bicho” viene interrotto al trentacinquesimo minuto dallo splendido colpo di testa Ftcla, che infia Ochoa nell’angolino. Passano pochi minuti e Delfino decreta un dubbio rigore per i padroni di casa: dal dischetto va ( per ben due volte) Diaz, freddissimo nel realizzare il goal che chiude il discorso qualificazione. Nella ripresa la partita si trascina stancamente al novantesimo, regalando al pubblico di “Victoria” le reti di Hernandez per l’Argentinos e di Pio e Galmarini per il Tigre. Soddisfatto Arruabarrena, già proiettato con la testa alla difficilissima sfida contro il San Lorenzo, vero e proprio spareggio per non retrocedere. Male l’Argentinos di Astrada, apparso troppo perforabile dietro, e ancora non pronto nei suoi interpreti per l’affrontare sfide continentali di un certo peso.

Il Colon espugna lo stadio “Juan Domingo Peron” e manda chiari segnali a tutti. La capolista del Torne Inicial, dopo un inizio stentato, regola 2-1  il Racing di Zubeldia con le reti di Gigliotti e Moreno y Fabianensi. La rete dell’illusorio vantaggio per l'”Academia” è stata realizzata da Campora, che sostituiva l’infortunato Sand. Gran primo tempo dei biancocelesti, spinti dallo straordinario pubblico del “Cilindro”. Centurion dribbla mezza difesa del Colon, calcia e sulla respinta del portiere ospite arriva  la zampata vincete di Campora. Al ventesimo viene anche annullata (giustamente)una rete allo stesso Campora, servito dal “Demonio” Hauche. La “Garra” del Racing spaventa lo “Zabalero”, che ringrazia i propri santi all’intervallo per essere sotto solo di una rete. Nella ripresa c’è il calo vistoso del Racing, oltre a una crescita esponenziale degli uomini di Sensini. In contropiede, sfruttando le “solite” amnesie” della difesa del Racing, prima Gigliotti di precisione e poi Moreno y Fabianensi di potenza, permettono al Colon di accedere agli ottavi di Copa.

Il Colon domenica sarà atteso dal big match contro il River Plate, nella sfida più attesa dell’intera giornata. La squadra di Avellaneda, ancora imbattuta in campionato, ospiterà il derelitto San Martin de San Juan. Miglior avversario non poteva esserci per ripartire.

Nelle altre sfide valide per gli ottavi, successo interni facile per l’Universidad Catolica, ottimi risultati per le ecuadoriane Emelec e Barcellona Sc, e match spettacolare in Paraguay, dove i Millonarios di Bogotà vincono 4-2 contro il Guaranì.

TUTTI I RISULTATI

Guarani- Millonarios 2-4

Racing Club- Colon 1-2

Dep. Quito- Aurora 2-1

Tigre-Argentinos Jrs 4-1

Mineros – Cerro Porteno 2-2

U. Catolica Tolima 2-0

IndependienteBoca Juniors 0-0

LDU Loja  Club Nacional 0-1

Envigado  Liverpool M. 1-1

Olimpia Asuncion  Emelec 0-1

Cobreloa Barcellona SC 0-0

 

Condividi
Nato a Terracina il 1° febbraio 1989. Amante di tutto ciò di sferico che rotola su un campo rettangolare. Collaboratore presso diverse testate giornalistiche, sportive e non. Studia Lettere alla Sapienza di Roma. Email: lsavarese@mondosportivo.it