Fiorentina, ciao ciao Nastasic

“Ecco, un altro talento che lascia l’Italia” diranno in molti, e non a torto. Nastasic è ormai diretto verso Manchester: lo aspetta il City di Roberto Mancini, il quale non chi ha pensato due volte a spendere 16 milioni di euro per il giovane difensore serbo. Oltre alla cospicua somma, la famiglia Della Valle potrà mettere a disposizione di Vincenzo Montella il montenegrino Stefan Savic, legato al partente Nastasic non solo da evidenti vicinanze geografiche ma anche dal ruolo e dal talento.

Per questo va detto che, nonostante a partire sia un pilastro dell’attuale intelaiatura, l’operazione effettuata dai viola merita rispetto. La Fiorentina mette un bel gruzzoletto in cassaforte, importante per rientrare dalla spese estive, e sostituisce un difensore forte e giovane con un altro difensore forte e giovane. Il tempo dirà chi è il migliore,  ma per il momento la colonia serbo – montenegrino (jugoslava in pratica) non diminuisce e, soprattutto, conserva il suo pezzo forte. Un genio con la maglia numero 8…

 

 

Condividi
Scrive per "Il Quotidiano della Calabria" e "Il Crotonese". Classe '92 ma già con una discreta esperienza alle spalle: ha collaborato con diversi siti internet e anche con la romana Radio Ies. Tra i superstiti del primo MP.