Esclusiva Mp – Foschi: “Juve e Milan lavorano senza una logica”

“Questo calcio non mi piace per nulla, peggiora di giorno in giorno. Mi stanno deludendo soprattutto Juventus e Milan, quelle che per disponibilità economica e appeal dovrebbero fare meglio delle altre. Ma il loro è un lavoro senza logica”. Le dichiarazioni di Rino Foschi sono perlomeno sorprendenti: se il mercato del Milan è ritenuto quasi all’unisono di basso livello, la Juventus aveva finora riscontrato solo pareri positivi dagli addetti ai lavori. L’ex ds di Padova e Palermo, in esclusiva a Mondopallone.it, va controcorrente con la solita schiettezza.

Nelle ultime ore i bianconeri sembra abbiano virato su Berbatov. Nemmeno questa è una mossa che le piace?

Veda, un club come la Juve non può cambiare obiettivo ogni giorno. Leggo i giornali e Marotta pare sempre alla ricerca di un attaccante diverso: ciò significa che si lavora senza programmazione, seguendo il vento invece che le proprie idee. Io sono abituato a fare calcio in un altro modo, con dei riferimenti ben precisi. Sinceramente non mi ci ritrovo per nulla nel contesto odierno.

Da vecchia volpe di mercato, crede che Marotta possa lasciare il bulgaro alla Fiorentina per strappare un’opzione su Jovetic?

Non credo proprio sia questo il ragionamento. Anzi, il problema è che nessuno ragiona più.

A Milano, sponda rossonera, ci saranno dei colpi ben studiati?

Il Milan? Ogni 20 minuti viene accostato a un calciatore diverso. Le sembra una linea societaria questa? Logico che non ci sia competizione con i maggiori club europei se si compra tanto per farlo. Ormai dovrebbe aver capito come la penso…

Più o meno. Però non posso non chiederle se Rossi alla Roma sarebbe un’operazione importante per l’intero campionato…

Ecco, della Roma ne parlo con piacere perché si vede che Sabatini lavora con una buona programmazione alle spalle. I giallorossi hanno idee importanti e cercano di metterle in atto: Giuseppe Rossi è un grande calciatore, uno come lui farebbe solo bene al nostro calcio. E poi credo che se Bojan è stato ceduto ci sarà un perché…

Roma a parte, quali altre società hanno lavorato come si deve?

Il Napoli e la Fiorentina. Gli azzurri avevano già un ottima squadra: trattenere Cavani è stato il vero colpo di mercato. Sono convinto che Mazzarri lotterà per lo scudetto. I viola mi hanno sorpreso, non pensavo ci fosse questo repentino cambio di rotta da parte della famiglia Della Valle. Hanno rivoluzionato la rosa, in meglio ovviamente.

E il “suo” Palermo?

Quando si parla del Palermo bisogna tenere in mente due cose: la prima è che Zamparini ha investito tantissimo per questa squadra nel corso della sua presidenza; la seconda è che se anche i grandi club dicono di non poter spendere a causa del difficile momento, non vedo perché il Palermo dovrebbe fare il contrario. Magari si poteva fare qualcosina in più ma la rosa è buona e Sannino è un ottimo allenatore.

Lei conosce benissimo Francesco Guidolin: quello di ieri sera era solo uno sfogo figlio dell’amarezza post partita?

Assolutamente sì. Il mister è fatto così, vive le gare in maniera talmente intensa che ogni sconfitta è per lui un trauma. Ieri ha detto quelle cose in preda alla delusione, sono sicuro che oggi a mente fredda vede già tutto in modo diverso. L’Udinese è un’ottima squadra e Guidolin è un grandissimo allenatore,  ma contro la sfortuna è impossibile per chiunque.

Condividi
Scrive per "Il Quotidiano della Calabria" e "Il Crotonese". Classe '92 ma già con una discreta esperienza alle spalle: ha collaborato con diversi siti internet e anche con la romana Radio Ies. Tra i superstiti del primo MP.