Frosinone, mancano due tasselli per completare il mosaico


La netta sconfitta al secondo turno di Coppa Italia per opera della Juve Stabia e l’altalenante rendimento nelle amichevoli pre-campionato hanno evidenziato alcune lacune nel Frosinone che necessita di un rinforzo per le corsie laterali difensive e di un bomber quantomeno da doppia cifra. La linea verde sposata dalla società dopo la grande annata delle formazioni Allievi Nazionali (Scudetto Lega Pro e Supercoppa n.d.r.) e Berretti (Scudetto Lega Pro n.d.r.) promette bene, almeno un paio dei ragazzi ex Berretti sembrano avere tutte le carte in regola per giocarsi il posto con i più “anziani”.

A dare meno certezze sembrano essere proprio i giocatori più esperti, soprattutto in difesa dove il centrale Biasi è preda spesso di infortuni che gli tolgono la continuità necessaria per diventare il leader della retroguardia, ma il problema principale è sulle fasce dove Catacchini a destra e Vitale a sinistra non danno necessarie garanzie. I giovani Frabotta e Amelio hanno dimostrato di poter essere validi ricambi anche se la società sta valutando l’ingaggio di un terzino che possa giocare su entrambe le fasce. Sembrava vicino il brasiliano ex Sorrento Vanin che proprio ieri si è accordato con il Lecce.

Il primo obiettivo della dirigenza canarina è senza dubbio l’ingaggio di un attaccante relativamente giovane in grado di garantire un discreto bottino di gol. L’identikit corrisponde al ventiseienne Raffaele Perna del Cittadella, autore di sedici gol nella passata stagione con la maglia del Pisa. L’ex Ternana non sembra rientrare nei piani di Foscarini che gli preferisce sia Maah che Di Carmine, per questo potrebbe accettare di scendere di categoria e accordarsi con la società del Presidente Stirpe.

Il reparto che, invece, non dovrebbe essere ritoccato è il centrocampo dove l’unica incognita è la permanenza di Bottone, richiesto da diverse società di B e Prima Divisione. L’ex Torino è in scadenza a giugno 2013, ma il Frosinone lo lascerà partire solo a fronte di una congrua contropartita economica che stenta ad arrivare. Se la cessione dovesse concretizzarsi, è pronto il classe ’89 Marchi del Bologna, nell’ultimo campionato al Piacenza. Il trio di centrocampo del 4-3-3 di Stellone sarà quindi composto, salvo improbabili risvolti di mercato, dallo stesso Bottone, Carrus e Frara, con i tre ex Berretti Crescenzi, Gori e Altobelli pronti a subentrare ai titolari.

C’è tempo fino a venerdì alle 19 per completare la rosa, il patron Stirpe è intenzionato a regalare ai propri tifosi un colpo ad effetto prima dell’esordio di domenica contro la Carrarese dell’ex tecnico giallo-azzurro Sabatini.

Condividi
Classe ’91, studia Scienze della Comunicazione a Roma Tor Vergata. Calciofilo DOC e inviato per CalcioMercato.com, ha scritto anche per il sito ufficiale del Frosinone Calcio. Email: spantano@mondosportivo.it