UFFICIALE: Pallotta nuovo presidente della Roma

 Finalmente James Pallotta è diventato il numero uno della Roma anche dal punto di vista formale. Il pezzo forte della cordata americana, quello “che mette i soldi”, subentra nella carica a Thomas Di Benedetto.

L’ufficializzazione della carica, da tempo nell’aria, è avvenuta nel corso del consiglio di amministrazione della società giallorossa.

Questo il comunicato diffuso da Borsaitaliana.it: 

“Il consiglio di Amministrazione dell’A.S. Roma S.p.A si è riunito in data odierna presso la sede sociale per deliberare l’approvazione del Report consuntivo consolidato del Gruppo A.S. Roma, relativo all’esercizio 2011/2012, nonché del Parametro Valore della Produzione/Debiti finanziari alla data del 30 giugno 2012, in ottemperanza a quanto disposto dall’art. 85 delle NOIF. Il Consiglio è stato altresì informato sulle recenti operazioni di mercato portate a termine nel corso della sessione estiva della campagna trasferimenti e, avendo ricevuto il parere favorevole da parte del Comitato di Controllo Interno, ha deliberato di rinnovare il contratto di General Management in essere con Raptor Accelerator LLC.

Infine, nel corso del Consiglio di Amministrazione di oggi, Thomas R. DiBenedetto ha comunicato la propria volontà di dimettersi dalla carica di Presidente della A.S. Roma, affermando di ritenere di aver esaurito il proprio compito di guida di questa prima fase della gestione americana. DiBenedetto ha anche rassegnato le dimissioni dall’incarico di membro del comitato esecutivo pur mantenendo la carica di consigliere di amministrazione.

Il consiglio, ringraziando il presidente dimissionario per l’attività svolta, ha deliberato all’unanimità di nominare nuovo presidente del Consiglio di Amministrazione James Joseph Pallotta. Il Consiglio di Amministrazione ha altresì deliberato di nominare il consigliere Mark S. Pannes quale nuovo membro del Comitato esecutivo, in sostituzione del consigliere DiBenedetto”.

 

 

 

 

 

Condividi
Scrive per "Il Quotidiano della Calabria" e "Il Crotonese". Classe '92 ma già con una discreta esperienza alle spalle: ha collaborato con diversi siti internet e anche con la romana Radio Ies. Tra i superstiti del primo MP.