Merkel-Immobile, il Genoa batte il Cagliari

Ottima prestazione del Genoa che nel primo tempo spreca un calcio di rigore con Jorquera ma nella ripresa sblocca il risultato con Merkel. Il Cagliari reagisce forte ma si sbilancia troppo favorendo il gol del 2 a 0 di Immobile che chiude la gara.

LE FORMAZIONI – De Canio schiera a sorpresa Jorquera nel tridente insieme a Jankovic-Immmobile. Anche a centrocampo c’è la novità Seymour al posto di Tozser mentre in difesa è tutto confermato con Granqvist-Canini a fare coppia al centro. Ficcadenti risponde con la formazione tipo ad eccezione di Larrivey che all’ultimo soffia il posto da titolare a Thiago Ribeiro.

GARA PIACEVOLE – La gara parte forte con Immobile che svaria su tutto il fronte offensivo creando non poche apprensioni alla difesa sarda. Al 15esimo occasionissima per il Genoa: Jankovic entra in area e sia Astori che Agazzi lo atterrano, calcio di rigore. E’ Jorquera che si incarica della battuta ma il suo tiro si spegne a lato. Gli uomini di De Canio non demordono e continuano ad attaccare sfiornado il gol in più occasioni con Jankovic. Sul finire del primo tempo le squadre si allungano e fioccano occasioni da una parte e dall’altra. Cross dalla destra di Pisano con Pinilla che stacca tutto solo in area, ma è strepitoso Frey che nega la gioia del gol al cileno. Sul capovolgimento di fronte è Immobile a sfiorare il vantaggio con un tiro ad incrociare che si spegne sul fondo. Si conclude quindi 0 a 0 il primo tempo.

MERKEL SBLOCCA, FREY BLINDA – De Canio inserisce Rossi al posto di Jorquera e la squadra diventa subito più equilibrata. Il Genoa riesce a spingere meglio sulle fasce e ad attaccare con più ordine. Al 55esimo Granqvist parte dalle retrovie e dopo uno scambio con Immobile calcia a rete. Agazzi respinge male e la palla carambola sui piedi di Merkel che a spara la palla in fondo al sacco. La compagine di casa però incredibilmente si siede sugli allori e la squadra di Ficcadenti prende coraggio. Prima Pinilla spara alto mentre sul colpo di testa di Rossettini è ancora una volta strepitosa la risposta di Frey. L’occasione migliore però capita a Larrivey che tutto solo in area svirgola il pallone di testa che si spegne sul fondo tra la disperazione dei suoi compagni. Il Cagliari rischia tutto inserendo Ibarbo al posto di Dessena ma la squadra si sbilancia troppo favorendo i contropiedi del Genoa. Ed è proprio su uno di questi che Ciro Immobile si libera dei difensori sardi infilando di sinistro Agazzi, chiudendo di fatto la gara.

Top Genoa Granqvist, Frey, Immobile. Flop Jorquera.
Top Cagliari Pinilla. Flop Avelar, Larrivey.

GENOA-CAGLIARI 2-0

Genoa (4-3-3) Frey, Antonelli (68′ Moretti), Canini, Granqvist, Mesto, Kucka, Seymour (66′ Tzoser), Merkel, Jankovic, Immobile, Jorquera (46′ Rossi). A disp. Tzorvas, Bertolacci, Birsa, Piscitella, Sampirisi, Stillo, Tomovic, Zè Eduardo. All. De Canio
Cagliari (4-3-3) Agazzi, Avelar (60′ Perico), Astori, Rossettini, Pisano, Nainggolan, Dessena (82′ Ibarbo), Ekdal, Cossu, Larrivey, Pinilla (85′ T.Ribeiro). A disp. Avramov, Eriksson, Ariaudo, Nenè. All. Ficcadenti
Arbitro: Rizzoli
Marcatori: 55′ Merkel, 85′ Immobile
Note: Ammoniti Astori, Pinilla e Dessena (C).
Jorquera tira a lato un rigore al 18′

 

Condividi
Nella vita è un carpentiere meccanico, ma si diletta nell'essere un giornalista. In più fa il marito. Nel tempo libero gioca a Football Manager, e quando riesce dorme. Email: dbertuletti@mondosportivo.it