Serie B, speciale Mp: un punto ciascuno per Grosseto e Novara

Apre Sforzini, risponde Gonzalez: Grosseto e Novara impattano l’una sull’altra, e all’esordio in campionato allo “Zecchini” è 1-1. Moriero disegna il primo Grosseto del campionato affidandosi alla fame di gol del suo bomber Sforzini per cercare di scardinare l’arcigna retroguardia di un Novara sorretto da Lisuzzo in difesa e reso insidioso dal tandem Gonzalez-Piovaccari.

Poco spettacolo in avvio, e molto studio; sul terreno di gioco c’è attenzione, concentrazione, dettate da un visibile timore di proporsi e concedere spazi all’avversario. Per un quarto d’ora si sonnecchia, salvo vedere poi, nel giro di due minuti, prima un calcio di punizione di Sforzini che lambisce il palo (16′), poi un colpo di testa proprio di quest’ultimo che in mischia, su una punizione tesa di Quadrini, fulmina Bardi, per il momentaneo vantaggio toscano (17′). Primo centro in campionato per l’attaccante biancorosso, padroni di casa in vantaggio, Novara colpito ma bravo a far intendere di voler reagire nell’immediato, ma l’undici di Moriero è ben chiuso, concede al Novara solo sterili conclusioni dalla distanza, eccezion fatta per la traversa clamorosa colta da Gonzalez allo scadere della prima frazione, che sugli sviluppi di un corner lascia partire un bolide che fa tremare lo Zecchini e si stampa sul montante alto.

Novara che riversa nella ripresa la sua grinta, l’undici di Tesser inizia a macinare gioco ma allo stesso tempo manifesta un’aggressività che lo porta dopo dieci minuti dal rientro a dover fare a meno di Buzzegoli, spedito sotto la doccia dal signor Irrati a causa di un intervento su Crimi che gli vale il secondo giallo del match.
Con l’uomo in meno, i piemontesi non placano comunque la loro foga offensiva, costringono anzi il Grosseto a difendersi con attenzione, riuscendo, al minuto 63′, a ri-ottenere allo stesso tempo equilibrio in campo e nel risultato: perché Antonazzo rimedia un rosso dopo aver steso Del Prete da dietro, e da tale punizione scaturisce il bolide con cui Gonzalez piazza il bellissimo uno a uno. Conclusione decisa, angolata, e Novara che agguanta un pari tutto sommato meritato.

Novara che, galvanizzato dal gol, incrementa la sua spinta; nel finale inserisce Alborno in luogo dell’infortunato Del Prete, e si lancia a caccia del gol che varrebbe i tre punti, ma la voglia degli uomini di Tesser viene ostacolata un po’ dall’ovvia stanchezza, un po’ dalla tenacia di un Grosseto che mantiene abilmente fino alla fine. Inizia dunque con un pari la nuova stagione di Grosseto e Novara; un punto a testa, tanto agonismo, ma ancora, da entrambe le parti, un po’ di ruggine da grattare via.

Condividi
Appassionato di sport – calcio, NFL e tennis su tutti. Direttore di MondoPallone.it, giornalista e telecronista di Sportitalia. Ottimista e molto (troppo) frenetico. Email: amilone@mondosportivo.it