Modena – Verona: lo spettacolo della B ha inizio


Ad aprire ufficialmente i battenti della stagione calcistica italiana saranno Modena e Verona. La serie B non poteva regalarci un antipasto più sfizioso, visto che si affronteranno due società nuove e con obiettivi importanti. I padroni di casa, dopo una prima parte di estate alquanto complicata, sono intervenuti sul mercato consegnando a Dario Marcolin una squadra perlomeno da metà classifica.

Sarà il tempo a giudicare il progetto, o pseudo tale, degli emiliani. L’organigramma dirigenziale annovera tra le proprie fila figure di spicco come Alessio Secco e, in qualità di consulente esterno, Antonio Caliendo. Il buon Marcolin, vice di Sinisa Mihajlovic negli ultimi anni, possiede le carte in regola per diventare un ottimo tecnico.

Del Verona abbiamo già parlato, forse troppo. Ma come tacere dinnanzi alla strepitosa campagna acquisti eseguita da Sean Sogliano? Raramente una compagine che vede sfumare la serie A per poco, è il caso dell’Hellas nella scorsa stagione, riesce a ripartire con un entusiasmo ancora maggiore. Merito di una rosa che è stata migliorata moltissima, scatenando così i sogni di gloria del popolo scaligero. L’abbondanza di scelte a disposizione di Andrea Mandorlini si evince da un particolare: questa sera non saranno tra i titolari due esterni offensivi del calibro di Carrozza e Grossi, entrambi reduci da una stagione nella massima serie a ottimi livelli.

Difesa puntellata da Vangelis Moras, attacco guidato da Sasa Bjelanovic in attesa del grande colpo e regia affidata ad Armin Bacinovic. Un lusso, non ci stancheremo mai di ripeterlo, per la categoria. Carrozza e Grossi in panchina? Se hai Rivas e Gomez… Qualità e abbondanza, Mandorlini ha nella mani una Ferrari nuova di zecca. L’importante sarà gestire il motore con la dovuta cautela.

LE PROBABILI FORMAZIONI (Stadio Braglia, ore 20:45)

MODENA (3 – 4- 1 – 2): Colombi; Andelkovic, Zoboli, Perna; Nardini, Dalla Bona, Signori, Carini; Surraco, Ardemagni, Greco. A disposizione: Manfredini; Belfasti, Minarini; Spezzani, William; Pagano, Stanco. Allenatore: Marcolin

VERONA (4 – 3 – 3): Rafael; Crespo, Moras, Maietta, Albertazzi; Jorginho, Bacinovic, Hallfredsson; Rivas, Bjelanovic, Gomez. A disposizione: Nicolas; Abbate, Fatic; Martinho, Laner; Grossi, Verdun. Allenatore: Mandorlini.

 

 

 


Condividi
Scrive per "Il Quotidiano della Calabria" e "Il Crotonese". Classe '92 ma già con una discreta esperienza alle spalle: ha collaborato con diversi siti internet e anche con la romana Radio Ies. Tra i superstiti del primo MP.