Amichevole, Trento-Sudtirol 0-2

A meno di due settimane dall’inizio del campionato, l’FC Südtirol – in tenuta rossa – prosegue nella sua lunga serie di amichevoli estive. Allo stadio “Briamasco” i biancorossi sono ospiti del Trento, neopromosso in serie D. Mister Vecchi può disporre appieno di quasi tutti gli effettivi che compongono l’attuale organico, eccezion fatta per Luca Bertoni e Matteo Timpone, ancora convalescenti dai recenti infortuni.

A Trento pomeriggio caldissimo, con la colonnina di mercurio ben oltre i 30 gradi. Il match indugia nelle schermaglie iniziali, tanto che il primo sussulto – di marca biancorossa – arriva al 14’, allorquando – su una punizione-cross ben calibrata da Pasi – il liberissimo Bocalon non trova, di testa, il giusto impatto col pallone. E’ l’FC Südtirol a provare ad imporre il proprio gioco, e al 21’ Pasi sguscia per vie centrali, guadagnandosi un calcio di punizione. Ne segue uno schema su calcio piazzato, con lo stesso Pasi che con uno “scavetto” innesca Bocalon, fermato fallosamente in area. Sul dischetto si presenta Pasi che spiazza Sforzin, portando l’FC Südtirol in vantaggio.

I biancorossi insistono, e al 28’ l’avanzato Cappelletti scarica dai 20 metri un gran destro che Sforzin smanaccia in volo sopra la traversa. Tre minuti più tardi l’ottimo Pasi imbecca in profondità Furlan, il cui sinistro di prima intenzione termina di poco a lato. Gioca bene la squadra di Vecchi, e al 39’ Iacoponi imbecca sulla corsa Thiam che va via di forza ma poi calcia centralmente, agevolando la respinta di Sforzin. Ancora più vicino al raddoppio, l’FC Südtirol, al 44’, con Cappelletti che apre a destra per Pasi il cui cross a spiovere viene incornato da Bocalon che colpisce la base del palo, con Sforzin sorpreso e fuori causa. Primo tempo che si conclude con un buon FC Südtirol in vantaggio per 1-0.

Si riparte col Trento che cambia dieci undicesimi della formazione iniziale, indossando anche una nuova tenuta, blu e bianca. Nell’FC Südtirol entrano invece Marcone, Fink e Campo. Al 14’ arriva il raddoppio dei biancorossi, con cross calibrato dalla destra di Iacoponi che raggiunge in area Thiam, abile a controllare di petto e ad eludere l’uscita del figlio d’arte Andrea Zenga, per poi insaccare il pallone a porta sguarnita. La partita, di fatto, si chiude qui. L’FC Südtirol si impone per 2-0, e i segnali per mister Vecchi sono molto incoraggianti.

Trento– 1° tempo (4-3-3): Sforzin; Talloru, Casagrande, Morano, Vitti; Mazzetto, Villanovich, La Torre; Sambataro, Lionetti, Ferrarese.
Trento – 2° tempo (4-3-3): Zenga; Rossi, Casagrande, Calzolaio, Corradini; Rama, Gattamelata, Sekiere; Salah El Boazzaoui, Grano, Marzocchella.
Allenatore: Marco Melone

FC Südtirol (4-3-3): Grandi (46. Marcone); Iacoponi (78. Hasler), Cappelletti (62. Kiem), Tagliani (62. Rubin), Martin (70. Maccarone); Furlan (78. Bontà), Bontà (46. Fink), Branca (78. Bocalon); Pasi (62. Candido), Bocalon (46. Campo), Thiam (70. Ahmedi).
Allenatore: Stefano Vecchi

Arbitro: Leita (Dibiasi – Cordaro)
Reti: 22’ Pasi su rigore (0-1), 59’ Thiam (0-2)
Note: pomeriggio caldissimo, con temperatura attestata oltre i 30 gradi.

Ufficio Stampa Sudtirol

Condividi
Formato da una redazione dinamica e giovane, MondoPallone.it parla di calcio e respira sport. Sempre sul pezzo, continuamente all'opera per fornire un'informazione pulita, diretta, sincera. Email: redazione@mondosportivo.it