Ramirez saluta: “Serie A in crisi! Vado al Southampton”

Fuori un altro, fuori anche Gastone. Gaston Ramirez, potenzialmente uno dei giocatori più forti della A, tra poche ore non sarà più del Bologna: oggi volerà in Inghilterra per chiudere con il Southampton, che pagherà 15 milioni per il 70% del cartellino in possesso dei rossoblù.ARamirez un quadriennale da 2,5 netti all’anno e la maglia numero 10. Così il Southampton ha convinto lui e il suo agente Oscar Betancourt: per la firma manca solo l’ok del Penarol, che controlla il restante 30%. E Gaston conferma tutto, o quasi.

Questa è una sorpresa. Meglio il Southampton, neopromosso in Premier, di Inter, Juve, Liverpool e Tottenham?
«Sì, il Southampton mi ha cercato per davvero. Loro mi volevano per giocare sempre, non per essere uno dei tanti. Io ho bisogno di crescere, e per crescere bisogna giocare».

Mai parlato con Conte o Stramaccioni?
«No, ma era anche un problema economico. In Italia c’è crisi e il Bologna voleva 15 milioni. In Italia non ci sono quei soldi».

Appunto, il Bologna. In città sarà un giorno triste.
«Bologna mi ha accolto in modo molto speciale, la ringrazio tanto. Qui sono stato felice. Spero che ora capiscano che per me è il momento di andare».

Southampton invece com’è? E i compagni?
«Ci siamo informati: ha tifosi caldi, e questo mi piace. I compagni no, non li conosco. Nemmeno uno, ma c’è tempo».

E dell’Italia che cosa resterà?
«Bologna, i ricordi di Ronaldinho e Pirlo avversari, lo Juventus Stadium: il più bello della A. Poi Cavani, un amico, ma non so se ora verrà via anche lui. E se lo sapessi… no, non potrei proprio dirlo»

[Gazzetta dello Sport]

Condividi
Nato a La Spezia nel 1981, ha girovagato per l’Italia da sud a nord. Laureato in Scienze della Comunicazione a Bologna, è stato fra i primi collaboratori di MondoPallone.net. Attualmente vive a Padova, collaborando con diversi siti di informazione calcistica.