Milan, vertice al “Berlusconi”. Serve l’extra budget per il mercato

Come del resto diversi anni a questa parte, il “Trofeo Berlusconi” sarà il crocevia del mercato del Milan. Domenica sera si giocherà infatti la classica del calcio d’agosto contro la Juventus e secondo le ultime indiscrezioni, al termine della sfida, si terrà un importante per definire la strategia delle ultime due settimane di mercato.

A San Siro ci sarà infatti Silvio Berlusconi che nel dopo-partita vedrà il suo braccio destro, l’amministratore delegato Adriano Galliani, per decidere il da farsi. Con gli addii di Ibrahimovic e Thiago Silva, il Milan ha finalmente raggiunto il pari nel bilancio e certamente con questo presupposto servirà una sorta di extra-budget per completare la campagna acquisti e accontentare così mister Allegri e tutto l’ambiente rossonero.

Il sogno è sempre lo stesso: Kakà. Si tratta dell’obiettivo numero uno del Milan ma è un’operazione che comporta sacrifici significativi. Servirebbe solo un via libera da parte di Berlusconi per riportare il brasiliano a casa. Per quanto riguarda l’attacco, invece, dimenticati in fretta per costi troppo elevati i vari Dzeko, Tevez e Leandro Damiano, i nomi che bollono in pentola al momento solo quelli di Matri e Borriello. Ma anche in questo caso, in termini di ingaggio, servirà uno sforzo ulteriore.

Le mosse di mercato del Milan dipenderanno tutte da questo vertice, al termine della sfida contro la Juventus. Domenica sera si saprà quindi se la società rossonera potrà operare ancora sul mercato oppure l’ingaggio di Zapata sarà l’ultima new entry dell’estate 2012.

Condividi
Giornalista pubblicista nato a Moncalieri il 9/7/86, vive a Formia (LT). Vicedirettore di MondoPallone, telecronista, opinionista e co-conduttore del programma #FuoriGGioco. Adora il calcio estero e la NBA. Email: miannotta@mondosportivo.it