I nuovi volti della Serie A 2012/2013: Facundo Roncaglia

Col calciomercato in pieno fermento, cominciamo a conoscere i nuovi volti della Serie A 2012/2013. Dodicesima puntata dedicata al nuovo difensore centrale della rivoluzionata Fiorentina di mister Vincenzo Montella, Facundo Roncaglia. Anzi, a dir il vero il calciatore argentino è stato uno dei primi acquisti di questo calciomercato da assoluta protagonista della formazione viola. El Torito o Ron Ron, come veniva chiamato nel suo Paese, avrà il non facile compito di sostituire due giocatori come Gamberini e Natali, per anni perni della retroguardia gigliata e volati entrambi verso altri lidi. Forte fisicamente e con una buona esperienza internazionale nonostante la giovane età, l’ex Boca Juniors ha tutte le carte in regola per diventare uno dei punti fermi della Fiorentina 2012/2013.

Nato calciosticamente nel Boca Juniors, Rncaglia fa il suo esordio tra i professionisti con la maglia gialloblu dei Xeneizes nel 2007; l’anno successivo arriva il suo primo titolo, il campionato di apertura del 2008, giocando diverse partite e mettendosi in mostra grazie alle sue doti fisiche e tecniche. Il resto della stagione sarà abbastanza travagliato per il Boca, ma non per Facundo, che continua a giocare con una certa regolarità, attirando su di sé le attenzioni di diversi club internazionali, compresi quelli europei, tanto che nel 2009 viene prelevato con la formula del prestito con diritto di riscatto dall’Espanyol di Barcellona. Con i biancoblu catalani colleziona 21 gettoni di presenza, ma un difficile impatto col calcio del Vecchio Continente e prestazioni poco brillanti convincono la formazione spagnola a non esercitare nei suoi confronti il diritto di riscatto, rispedendolo in Argentina. Il venticinquenne viene nuovamente girato in prestito, stavolta all’Estudientes di La Plata, dove trova quella verve messa in mostra durante i primi anni della sua carriera. Tornato al Boca Juniors, contribuisce da primattore alla buona stagione dei gialloblu; un 2012 tuttavia amaro, culminato con la cocente sconfitta in finale di Copa Libertadores ad opera dei brasiliani del Corinthians. A inizio luglio firma un contratto che lo legherà alla Fiorentina per i prossimi quattro anni.

Argentino, ma con passaporto italiano, Roncaglia fa del fisico la sua arma migliore. Nato calcisticamente come attaccante, tanto che, come spesso ha avuto modo di raccontare, il suo idolo da bambino era Gabriel Batistuta, col passare degli anni ha arretrato il suo raggio d’azione, reinventandosi difensore centrale. Può essere impiegato anche come terzino, ma quella nel cuore dell’area di rigore è la posizione che preferisce. I suoi punti di forza sono il colpo di testa, data la sua notevole stazza, ed il contrasto. Crescendo è riuscito a limare quei piccoli difetti che ne avevano contraddistinto l’inizio di carriera, come l’eccessiva irruenza e la facilità nel prendere cartellini. Tutte “imperfezioni” via via smussate con la maturazione tattica e tecnica. Mister Montella potrebbe inserirlo al centro della difese assieme al giovane Nastasic o all’altro nuovo acquisto Gonzalo Rodriguez, oppure dirottarlo sulla fascia.

Ecco intanto alcune giocate di Facundo Roncaglia (Fonte You Tube)

Leggi anche
I nuovi volti della Serie A 2012/2013: Paulo Dybala
I nuovi volti della Serie A 2012/2013: Paul Pogba
I nuovi volti della Serie A 2012/2013: Borja Valero
I nuovi volti della Serie A 2012/2013: Ederson
I nuovi volti della Seria A 2012/2013: Matìas Fernandez
I nuovi volti della Seria A 2012/2013: Leandro Castàn
I nuovi volti della Seria A 2012/2013: Ciro Immobile
I nuovi volti della Seria A 2012/2013: Maicosuel
I nuovi volti della Seria A 2012/2013: Dodò
I nuovi volti della Seria A 2012/2013: Mounir El Hamdaoui
I nuovi volti della Seria A 2012/2013: Bakaye Traorè
I nuovi volti della Seria A 2012/2013: Dorlàn Pabon

Condividi
Nato a Fondi (LT) il 18 gennaio 1984, è laureato in Teoria della Comunicazione. Scozzese di adozione, vive a Edimburgo, dalla quale non smette di coltivare le sue sue maggiori passioni: il calcio e la scrittura.