Bella e giovane: l’Italia piace ma vince l’Inghilterra

Rivincita, seppur in amichevole, per l’Inghilterra di Roy Hodgson che a Berna, al “Wankdorfstadion“, batte l’Italia di Cesare Prandelli 2-1 dopo 15 anni di sonori ko.

Al gol di Daniele De Rossi, colpo di testa su angolo di Diamanti, replicano prima Phil Jagielka (azione fotocopia), poi Jermain Defoe che batte un non irresistibile Sirigu dalla lunga distanza. Prandelli sceglie tanti giovani e ben due debuttanti dal primo minuto, Destro ed El Shaarawy. L’Italia, dunque, si fa apprezzare per spigliatezza e facilità di calcio ma deve comunque arrendersi ad un Inghilterra forse solo più esperta per la qualità di uomini messi in campo da Hodgson.

Insomma, un buon test soprattutto per il futuro. Una “Giovane Italia” che ha ben impressionato in vista dei Mondiali del 2014 in Brasile nonostante le numerose assenze dettate dagli impegni come la Supercoppa Italiana.

Al termine della gara, sono arrivate le dichiarazioni dello stesso cittì Cesare Prandelli, che ha comunque elogiato il lavoro svolto sul campo di Berna nonostante il ko: “Le sconfitta sono sempre sconfitte, anche se arrivano in amichevole. Sono gare però che servono perché stiamo programmando per le qualificazioni a Brasile 2014 – spiega l’ex allenatore di Fiorentina e Roma – Ho avuto buone indicazioni, la squadra ha giocato con personalità. Destro? Ha fatto bene, sono contento perché non era facile giocare contro i difensori inglesi. Noi dobbiamo cercare di capire quali sono i giovani sui quali puntare, chi ha fatto l’Europeo rientrerà nel gruppo ma dobbiamo anche pensare al futuro“.

Per finire, la classica frecciatina al calcio italiano, specie al Napoli che domenica scorsa ha disertato la cerimonia di premiazione della Supercoppa Italiana: “Lo sport deve unire e non dividere. Ogni risultato va accettato con dignità, è il verdetto del campo quello che conta“.

INGHILTERRA-ITALIA 2-1

Inghilterra: Butland (46′ Ruddy), Cahill, Walker, Baines (78′ Bertrand), Jagielka (62′ Lescott), A. Johnson, Young (62′ Milner), Lampard (69′ Livermore), Carrick, Cleverly, Carroll (46′ Defoe). A disp.: Caulker, Rodwell. All.: Roy Hodgson.
Italia: Sirigu, Abate (86′ Schelotto), Ogbonna, Astori, Balzaretti (46′ Peluso), El Shaarawy (58′ Gabbadini), Aquilani (68′ Poli), De Rossi, Diamanti (59′ Verratti), Nocerino, Destro (82′ Fabbrini). A disp.: Consigli, Perin, Acerbi, De Sciglio. All.: Cesare Prandelli.
Marcatori: 15′ De Rossi, 27′ Jagielka, 80′ Defoe.
Note: Ammoniti Destro.

Condividi
Giornalista pubblicista nato a Moncalieri il 9/7/86, vive a Formia (LT). Vicedirettore di MondoPallone, telecronista, opinionista e co-conduttore del programma #FuoriGGioco. Adora il calcio estero e la NBA. Email: miannotta@mondosportivo.it