Kuban, si dimette Dan Petrescu

Con grande sorpresa per gli addetti ai lavori l’allenatore rumeno del Kuban Krasnodar ha rassegnato in mattinata le proprie dimissioni. Il coach, elogiato peraltro da Fabio Capello durante Kuban-Mordoviya 1-0, ha addirittura lasciato la Russia, dove dovrà tornarvi il 15 o il 16 per prendere parte alla conferenza stampa dove spiegherà le ragioni della sua scelta: c’è chi però pensa ancora ad un ripensamento del mister.

“Il Kuban ha un potenziale importante, lotterà per un posto in Europa”. Queste le uniche dichiarazioni di Petrescu. Il perchè della scelta? Aleggia ovviamente l’ipotesi Dinamo Mosca, alla ricerca di un allenatore dopo le dimissioni di Silkin e il temporaneo ritorno di Khokhlov in panchina: sebbene la squadra moscovita non abbia ancora nominato dei candidati ufficiali, pare che sia proprio il tecnico rumeno uno dei maggiori indiziati, assieme a Valery Gazzaev.

Per sopperire all’addio di Petrescu il Kuban sta trattando con Yuri Krasnozhan, splendido in più annate con lo Spartak Nalchik, ed ex guida tecnica dell’Anzhi.

Condividi
Grande appassionato di calcio russo, tifoso dello Zenit San Pietroburgo. Estimatore del calcio giocato nei luoghi meno nobili e più nascosti, preferirebbe vedere un Torpedo-Alaniya rispetto a uno Juventus-Milan. Email: mbraga@mondosportivo.it