Calcioscommesse, ecco le sentenze

Sono stati da poco comunicati i verdetti della Commissione disciplinare in riferimento allo scandalo calcioscommesse che ha coinvolto società di A, B e Lega Pro.

Il tecnico della Juventus Antonio Conte è stato squalificato per dieci mesi e non potrà, quindi, sedere in panchina per il match di Supercoppa contro il Napoli. Otto mesi al vice allenatore della Juventus Angelo Alessio e sei mesi al calciatore del Bologna Portanova, mentre sono stati assolti Bonucci, Di Vaio e Pepe. Prosciolti anche l’Udinese e Salvatore Masiello insieme con Daniele Padelli, Giuseppe Vives e Nicola Belmonte (limitatamente ai fatti di Udinese – Bari, squalifica di 6 mesi invece in relazione alla gara Cesena – Bari).

Nessun punto di penalizzazione per il Bologna; duri, invece, i verdetti provenienti dal campionato cadetto dove la Commissione ha decisio la retrocessione in Lega Pro per Lecce e Grosseto.

Carobbio e Andrea Masiello, due figure importanti nel corso delle indagini, hanno ricevuto  due mesi di squalifica il primo e due anni e due mesi il secondo. Fermati anche l’ex allenatore del Bari Bortolo Mutti (4 mesi), Alessandro Parisi (2 anni) e Marco Rossi (20 mesi).

IL PUNTO SUI PRECEDENTI PATTEGGIAMENTI — Il procedimento ha riguardato in tutto 45 tesserati e 13 club: numerosi erano stati i patteggiamenti nel corso dei dibattimenti della scorsa settimana: tra i club Siena (-6 punti e 100.000 euro), Bari (-5 e 80 mila euro), AlbinoLeffe, Sampdoria, Torino e Varese (-1 e 30.000 euro di ammenda), Portogruaro (5.000 euro). Tra i tesserati: Angelozzi (4 mesi), Bentivoglio (1 anno e 1 mese), Carobbio (6 mesi in continuazione ai precedenti 20 mesi), Da Costa (3 mesi e 30.000 euro di ammenda), D’Urbano (5 mesi e 10 giorni), Esposito (3 mesi e 10 giorni), Faggiano (4 mesi), Garlini (9 mesi in continuazione ai precedenti 3 anni), Gervasoni (4 mesi in continuazione ai precedenti 6 anni e 8 mesi e proposta di radiazione), Larrondo (3 mesi, 20 giorni e 30.000 euro), A. Masiello (2 anni, 2 mesi e 30.000 euro), Mutti (4 mesi), Parisi (2 anni e 10.000 euro), Passoni (6 mesi e 15 giorni in continuazione ai precedenti 14 mesi), Poloni (6 mesi in continuazione ai precedenti 12 mesi), M. Rossi (1 anno, 8 mesi e 20.000 euro), Sala (2 anni), Sanfelice (4 mesi), Savorani (5 mesi e 10 giorni), Stellini (2 anni, 6 mesi e 50.000 euro di ammenda). Fonte: Gazzetta.it

Condividi
Nasce a Roma il 30 maggio 1979 mentre il Nottingham Forest di Brian Clough vinceva la sua prima Coppa Campioni. Radiocronista sui campi dell’Eccellenza laziale, adora il calcio minore ed il futsal. Email: emodugno@mondosportivo.it