Londra 2012, Josefa Idem quinta nel K1 500

Josefa Idem è giunta al 5° posto nella finale del K1 500 metri, disputata questa mattina. E’ mancata la medaglia, ma la canoista azzurra, che non ha voluto sentire pronunciare la parola ritiro, resta soddisfatta per aver centrato una finale olimpica a 48 anni alla sua ottava partecipazione alle Olimpiadi.

La Idem ha usato la stessa tattica adottata in batteria e in semifinale con una partenza lenta e una progressione nel finale per tentare l’attacco al bronzo. La sudafricana Hartley, terminata terza, ha saputo contenere l’attacco e alla fine l’atleta azzurra si è dovuta accontentare del 5° posto, superata nel finale dalla svedese Paldanius. La gara è stata vinta dall’ungherese Danuta Kozak che ha scalzato dal gradino più alto del podio l’ucraina Osyphenko, oro a Pechino e oggi argento.

Condividi
Nasce a Roma il 30 maggio 1979 mentre il Nottingham Forest di Brian Clough vinceva la sua prima Coppa Campioni. Radiocronista sui campi dell’Eccellenza laziale, adora il calcio minore ed il futsal. Email: emodugno@mondosportivo.it