Definiti i gironi di Lega Pro

Il Consiglio Direttivo della Lega Pro ha comunicato i gironi della prossima stagione. La principale novità è data dal numero dispari di squadre nel girone A di Prima Divisione dove ci saranno 17 club rispetto ai 16 del girone B; in Seconda Divisione invece previsti due gironi composti entrambi da 18 squadre. Il Virtus Entella è stata l’unica squadra ad usufruire del ripescaggio in Prima Divisione.

Altrà novità, largamente anticipata nelle settimane scorse, è la divisione seguendo il criterio del taglio orizzontale salvo alcune eccezioni come il Trapani e il Milazzo, inserite nei gironi settentrionali, e le toscane abbinate ai gironi del centro sud. Per i calendari ci sarà da attendere fino a giovedì 9 agosto.

Questi i due gironi di I Divisione:

Girone A: Albinoleffe; Carpi; Como; Cremonese; Cuneo; Feralpi Salò; Lumezzane; Pavia; Portogruaro; Reggiana; San Marino; Sud Tirol; Trapani; Treviso; Tritium; Virtus Entella; Vicenza.

Girone B: Andira; Avellino; Barletta; Benevento; Carrarese; Catanzaro; Frosinone; Gubbio; Latina; Nocerina; Paganese; Perugia; Pisa; Prato; Sorrento e Viareggio.

Questi i gironi di II Divisione:

Girone A: Alessandria; Bassano; Bellaria; Casale; Castiglione; Fano; Forlì; Giacomense; Mantova; Mliazzo; Monza; Pro Patria; Renate; Rimini; Santarcangelo; Savona; Valle D’Aosta; Venezia.

Girone B: Aprilia; Arzanese; Aversa Normanna; Borgo A Buggiano; Campobasso; Chieti; Foligno; Fondi; Gavorrano; Hinterreggio; L’Aquila; Martina Franca; Melfi; Poggibonsi; Pontedera; Salernitana; Teramo e Vigorlamezia.

Condividi
Nasce a Roma il 30 maggio 1979 mentre il Nottingham Forest di Brian Clough vinceva la sua prima Coppa Campioni. Radiocronista sui campi dell’Eccellenza laziale, adora il calcio minore ed il futsal.