Bologna, piano B se parte Ramirez

Il Bologna sta studiando le alternative a Gaston Ramirez. Il talentuoso uruguayano è infatti nel mirino dell’Inter e di alcuni club inglese e se dovesse partire i felsinei non vogliono farsi trovare impreparati.

Sono due i nomi più caldi per l’eventuale sostituzione del sudamericano: Elkeson del Botafogo e Varela del Porto. Il primo è seguito da molto tempo da Zanzi che lo avrebbe bloccato per una cifra vicina ai 4 milioni di euro. Il suo status di extracomunitario ha però bloccato la trattativa e solo se il Bologna riuscirà a cedere all’estero uno fra Ramirez, Gimenez o Kingsley, il brasiliano potrà arrivare. Per Varela invece l’ostacolo maggiore è la clausola di rescissione che l’uruguayano ha nel contratto che lo lega al Porto, che è pari a 40 milioni di euro. Cifra troppo elevata per tutti, figuriamoci per un club come il Bologna, che però potrebbe prendere il giocatore in prestito oneroso con diritto di riscatto.

Condividi
Nato a La Spezia nel 1981, ha girovagato per l’Italia da sud a nord. Laureato in Scienze della Comunicazione a Bologna, è stato fra i primi collaboratori di MondoPallone.net. Attualmente vive a Padova, collaborando con diversi siti di informazione calcistica.