Milan, scommessa Rossi

In attesa di Kakà, il Milan si guarda in giro e spunta il nome di Giuseppe Rossi. Dalla Spagna rimbalzano le voci di un’offerta rossonera di 6 milioni di euro più bonus al Villlarreal. Il Sottomarino giallo, ora nella serie B spagnola, valuta il giocatore almeno il doppio. L’attaccante piace molto, ma si tratterebbe di un azzardo perché Pepito, 25 anni, è infortunato: l’11 aprile scorso si è rotto, per la seconda volta, il legamento crociato.

Galliani è tentato dal colpo a sorpresa. La trattativa può entrare nel vivo e il prezzo del cartellino dell’attaccante italo-americano non è poi così elevato e il Villarreal non può fare la voce grossa, visto la retrocessione della scorsa stagione. Le pretese degli spagnoli di 11-12 milioni di euro sono destinate a scendere di molto e si possono aprire i colloqui. L’offerta rossonera di 6 milioni di euro più bonus è già un buon punto di partenza.

Il costi dell’operazione non sono eccessivi, rispettano i nuovi parametri della società di via Turati, ma resta un grande punto interrogativo: le condizioni fisiche di Pepito. Stiamo parlando di un giocatore, sì di 25 anni, ma che si è rotto il legamento crociato anteriore già due volte. La prima il 27 ottobre 2011 al Bernabeu e poi ancora il 13 aprile 2012 dopo pochi giorni dal suo rientro in campo, infortunio che lo ha costretto fuori dall’Europeo. Rossi è ancora convalescente e non potrà tornare in campo almeno fino a Natale: il Milan sarebbe disposto a prenderlo e a seguirlo nell’ultimo ciclo di cure. La palla ora passa nei piedi dello staff medico rossonero.

[Sportmediaset.it]

Condividi
Nato a La Spezia nel 1981, ha girovagato per l’Italia da sud a nord. Laureato in Scienze della Comunicazione a Bologna, è stato fra i primi collaboratori di MondoPallone.net. Attualmente vive a Padova, collaborando con diversi siti di informazione calcistica.