Londra 2012: calcio femminile, USA avanti tutta

Sono gli Stati Uniti del tecnico svedese Pia Sundhage la seconda semifinalista del torneo femminile di calcio di Londra 2012. Al “St.James Park” di Newcastle, le ragazze a stelle e strisce hanno battuto 2-0 la Nuova Zelanda, accedendo così alla fase finale della manifestazione. Della Wambach, al quarto gol in quattro partite, e della Leroux, appena entrata in campo, le reti che hanno steso le oceaniche.

Un risultato tutto sommato meritato per gli Stati Uniti, che si confermano come una delle formazioni femminili di calcio più forti a livello mondiale. Le neo zelandesi, dal canto loro, c’hanno provato fino in fondo, senza però riuscire ad impensierire più di tanto il portiere statunitense Solo. Per le nordamericane si prospetta ora una semifinale contro la vincente del quarto tra le padrone di casa della Gran Bretagna ed il Canada.

IL TABELLINO
STATI UNITI-NUOVA ZELANDA: 2-0 (1-0)
Stati Uniti (4-3-3): Solo; Rampone, O’Hara, Le Peilbet, Buheler; Heart, Rapinoe (26’st O’Reily), Llyod; Cheney (46’st Roodriguez), Wambach, Morgan (36’st Leroux). All.: Sundhage.
Nuova Zelanda (5-3-2): Bindon; Percival, Hoyle (49’st Longo), Ercerg, Smith, Riley; Yallop (12’st Moorwood), Hasset, Gregorius; Heran, Wilkinson (32’st White). All.: Readings.
Arbitro: Di Iorio (Argentina)
Marcatori: 27′ Wambach, 87′ Leroux
Note: Ammoniti: Wambach, Llyod (S)

Condividi
Nato a Fondi (LT) il 18 gennaio 1984, è laureato in Teoria della Comunicazione. Scozzese di adozione, vive a Edimburgo, dalla quale non smette di coltivare le sue sue maggiori passioni: il calcio e la scrittura.