Rodriguez accusa: “Costretto ad andare alla Fiorentina”

Si tinge di giallo l’arrivo a Firenze del difensore argentino Gonzalo Rodriguez. Come riporta il sito www.firenzeviola.it, il neo calciatore della Fiorentina sarebbe stato oggetto di un vero e proprio ricatto da parte dell’ormai sua ex squadra, il Villarreal, circa il suo trasferimento in Italia. Per sua stessa ammissione, Rodriguez avrebbe preferito tornare in patria, in particolare al San Lorenzo, la formazione in cui è cresciuto, ma la dirigenza del Sottomarino Giallo lo avrebbe praticamente costretto ad accettare la Viola, pena il pagamento di tasca propria della differenza della cifra offerta dal club dei Della Valle alla squadra iberica rispetto a quella formulata dalla formazione sudamericana.

Era già stato fatto tutto per il mio ritorno al San Lorenzo: mancava soltanto l’ultimo sì del Villarreal. Il mio agente ha scoperto solo all’ultimo che il Villarreal aveva in mano una proposta più vantaggiosa da parte della Fiorentina. Se avessi voluto andare al San Lorenzo, avrei dovuto pagare di tasca mia la differenza. Mi hanno messo con le spalle al muro e non avevo altra scelta che accettare, altrimenti mi avrebbero tenuto in Spagna e fatto allenare da solo a fare giri di campo. Mi dispiace molto perché ci tenevo a tornare in Argentina, il Villarreal però ha deciso per me perchè avevo ancora due anni di contratto con loro e dovevano pensare ai loro problemi economici“, le parole del calciatore riportate dal portale argentino Télam.ar.

Condividi
Nato a Fondi (LT) il 18 gennaio 1984, è laureato in Teoria della Comunicazione. Scozzese di adozione, vive a Edimburgo, dalla quale non smette di coltivare le sue sue maggiori passioni: il calcio e la scrittura.