Calcioscommesse, le richieste del procuratore Palazzi

Sono appena state emesse le richieste di squalifica da parte del procuratore federale Stefano Palazzi riguardo ai calciatori coinvolti nello scandalo calcioscommesse. Eccole nell’ordine: Bellavista 9 mesi in continuazione; Belmonte 4 anni di squalifica; Bentivoglio 3 anni e 6 mesi; Bonucci 3 anni e sei mesi, Masiello S. 3 anni e 6 mesi; Pepe 1 anno, Di Vaio 1 anno, Padelli 3 anni Portanova: 3 anni, Semeraro: inibizione di 5 anni più richiesta di preclusione, Vives: 3 anni e 6 mesi

Per quanto riguarda i club coinvolti, le richieste sono: Bologna: -2 punti e 50 mila euro di ammenda, Lecce: retrocessione in Lega Pro e -6 punti, Udinese: 50mila euro

Richiesta molto dura, dunque, per il difensore della Juventus, accusato di aver alterato il risultato di alcune partite giocate ai tempi in cui militava nel Bari. Meno pesante, ma pur sempre punitiva la richiesta di squalifica per un’altro juventino, Simone Pepe, e per l’ex capitano del Bologna, Marco Di Vaio; per loro, Palazzi ha richiesto uno stop di un anno.

Condividi
Nato a Fondi (LT) il 18 gennaio 1984, è laureato in Teoria della Comunicazione. Scozzese di adozione, vive a Edimburgo, dalla quale non smette di coltivare le sue sue maggiori passioni: il calcio e la scrittura.