Incubo Malaga, Al-Thani lascia

Il Malaga, club che nell’ultima stagione si è piazzato quarto in Liga conquistando un posto nei preliminari di Champions League, è ad un passo dal baratro. Lo sceicco Al-Thani, proprietario del club, ha infatti deciso di disfarsi della squadra dopo aver capito che per rendere il Malaga competitivo in Liga ed Europa ci sarebbero voluti troppi soldi.

Dopo appena due anni quindi il Malaga si trova a passare dal sogno di essere il ‘Manchester City’ spagnolo all’incubo di sparire dal panorama calcistico spagnolo. La società è infatti oberata di debiti, accumulati per acquistare campioni del calibro di Cazorla, Van Nistelrooy, Toulalan e per ingaggiare il tecnico Manuel Pellegrini, che hanno permesso di conquistare il quarto posto nella scorsa stagione, ma che sono tutti sul piede di partenza.

Con le loro cessioni infatti Al-Thani spera di incamerare liquidi per tappare qualche falla di bilancio e rendere più appetibile sul mercato il Malaga per nuovi investitori che vogliano entrare nel calcio spagnolo. Secondo quanto riporta ‘Marca’ Cazorla e Toulalan hanno già ricevuto il via libera per trovarsi una nuova squadra, mentre il tecnico cileno è già stato messo alla porta. Il tutto a poche settimane dal preliminare di Champions a cui il Malaga parteciperà con una squadra largamente rimaneggiata e senza campioni di grande spessore, per la gioia di chi la incontrerà sulla sua strada.

Condividi
Nato a La Spezia nel 1981, ha girovagato per l’Italia da sud a nord. Laureato in Scienze della Comunicazione a Bologna, è stato fra i primi collaboratori di MondoPallone.net. Attualmente vive a Padova, collaborando con diversi siti di informazione calcistica.