Il Lecco quotato alla borsa di New York!

E’ il Lecco, attualmente in serie D, ad essere la prima squadra del mondo ad essere quotata alla borsa di New York (e quindi aperta a tutte le altre borse mondiali). Il tutto grazie al nuovo presidente del club lombardo, il magnate Joseph Cala.

Cala ha completato l’acquisto del Lecco a fine giugno, tramite la Cala Corporation (la sua principale società e quotata sul mercato azionario americano), acquisendo il 79% del pacchetto azionario della Società Calcio Lecco 1912 SpA. La Cala Corporation ha formalmente informato dell’acquisizione la Securities Exchange and Commission di Washington D.C., meglio conosciuta come “SEC”, l’equivalente alla Consob Italiana.

Il magnate Cala ha promesso grandi cose ai tifosi del Lecco, in primis di diventare leader mondiali nella gestione dei settori giovanili. Il secondo, ma non meno importante, obiettivo è quello ovviamente di scalare le serie italiane nel giro di pochi anni, per portare in Serie A la sua nuova squadra.

Ovvio è che l’essere quotato alla borsa americana, economicamente parlando, può essere un vantaggio per la società lombarda. Il Lecco, infatti, potrà essere seguito sin d’ora da tutti i tifosi e nuovi investitori, e garantirà a tutti gli sponsor interessati una vetrina internazionale al fine di pubblicizzare il loro marchio.

L’idea non è malvagia, assolutamente, e ben vengano gli investitori stranieri nel nostro Bel Paese. Vedremo, però, se l’amore di Cala con la piccola cittadina di Lecco sarà destinato a durare nel tempo.

Condividi
Twitter addicted, vive di calcio. In campo è convinto di essere Pirlo, ma in realtà è un Carrozzieri qualunque. Per lui il trequartista è una questione di principio. Email: fmariani@mondosportivo.it