Via Rosi: la Roma ci pensa

Il futuro di Aleandro Rosi potrebbe essere lontano da Trigoria. L’esterno di fascia destra non è una priorità per Zdenek Zeman: in quel ruolo è arrivato Ivan Piris e si spera di aggiungere anche Jung dell’Eintracht Francoforte. Così il cursore della Garbatella, romano e romanista da sempre, rischia di salutare la comitiva giallorossa e dirigersi verso l’alta Italia.

Due sarebbero le soluzioni: Parma e Genoa. I crociati nutrono da tempo una forte stima nei confronti del ragazzo e a più riprese hanno chiesto informazioni a Walter Sabatini. I liguri hanno il vantaggio di un rapporto che si sta consolidando notevolmente grazie all’operazione Destro. Il procuratore di Rosi, Davide Lippi, continua a smentire e dichiara che il suo assistito sarà un perno della prossima Roma. La realtà sembra prendere un’altra direzione, per la tristezza di chi si vede costretto ad abbandonare casa propria. Ma il giovane Aleandro non dispera: tutte le strade portano a Roma, non sarà mai un addio totale.

Condividi
Scrive per "Il Quotidiano della Calabria" e "Il Crotonese". Classe '92 ma già con una discreta esperienza alle spalle: ha collaborato con diversi siti internet e anche con la romana Radio Ies. Tra i superstiti del primo MP.