Milan, Cantamessa: “Rimborsi? Questione di stile”

Intervenuto a Radio Sportiva, l’avvocato del Milan Leandro Catamessa ha spiegato il motivo che ha spinto Adriano Galliani ad aprire ai rimborsi dell’abbonamento per i tifosi delusi e scontenti dalla campagna acquisti del club rossonero.

“La decisione di concederli non è legata al possibile ricorso al Codacons, ma è una scelta di stile. Da un punto di vista strettamente giuridico l’insoddisfazione non importa, ma lo facciamo per una questione di immagine, altrimenti dopo la finale di Istanbul i tifosi cosa avrebbero potuto chiedere? Il rimborso di trasferta e biglietto? – conclude Cantamessa strigliando un po’ i tifosi rossoneri – Il gesto dei tifosi è ingeneroso e poco simpatico: la nostra risposta va al di là di timori per azioni giuridiche. Io sono milanista e non condivido neanche un po´ l´azione”.

Condividi
Nato a La Spezia nel 1981, ha girovagato per l’Italia da sud a nord. Laureato in Scienze della Comunicazione a Bologna, è stato fra i primi collaboratori di MondoPallone.net. Attualmente vive a Padova, collaborando con diversi siti di informazione calcistica.