Kakà sul mercato. E se tornasse al Milan?

Kakà al Milan. Potrebbe essere questa l’idea di Silvio Berlusconi per calmare le anime rossonere, ancora infuriate per le cessioni di Zlatan Ibrahimovic e Thiago Silva al Paris Saint Germain. Il brasiliano infatti non rientrerebbe più nei piani di Josè Mourinho, pronto a cederlo ad una cifra pari a 10 milioni, più di 6 volte meno di ciò che gli spagnoli spesero per prelevarlo proprio dal club rossonero.

Kakà non ha di certo mostrato tutto il suo talento nella capitale spagnola, ed è per questo che anche lui potrebbe gradire un trasferimento a Milano, per ritrovare quella maglia da titolare e quella continuità che mancano da troppo tempo al brasiliano. Come la prenderebbero però i tifosi rossoneri? Lo vedrebbero come un gradito ritorno a casa del figliol prodigo oppure come un’operazione simil-Ronaldinho, buona nell’immediato ma da cui certo non si può ripartire?

Una cosa è certa però: se ci sarà anche una minima possibilità di vedere Kakà di nuovo in rossonero, siamo sicuri che Adriano Galliani farà il possibile per riportare a Milano il suo pupillo.

Condividi
Nato a Genova nel maggio 1992; è un appassionato di calcio, basket NBA e pallavolo (sport che ha praticato per molti anni). Frequenta la facoltà di Scienze Politiche, indirizzo amministrativo e gestionale. Email: alelli@mondosportivo.it