Possanzini choc: si ritira per un problema al cuore

Davide Possanzini, trentaseienne attaccante tra le altre di Brescia e Reggina, si ritira dal calcio giocato. La punta, attualmente tesserato per la Cremonese, formazione di Prima Divisione di Lega Pro, ha deciso di appendere le scarpette al chiodo dopo che, durante i test fisici di inizio stagione dei giorni scorsi, gli è stato riscontrato un problema al cuore, esattamente una fibrillazione atriale, come conferma lo stesso calciatore.

Possanzini, che ha dato lui stesso la notizia del suo ritiro, ha aggiunto che già un paio di anni fa aveva accusato un piccolo sentore, una sorta di tachicardia, ma poi tutto era rimasto nella normalità. Ora, invece, il problema cardiaco riscontrato lo costringe a dire addio dopo venti anni al mondo del calcio giocato. Una rinuncia obbligata per la sua salute, ma che non lo manterrà di certo lontano dall’ambiente calcistico, visto che la dirigenza della Cremonese ha già fatto sapere che, qualora lo desiderasse, Possanzini avrà una “seconda vita” dirigenziale in grigiorosso.

Condividi
Nato a Fondi (LT) il 18 gennaio 1984, è laureato in Teoria della Comunicazione. Scozzese di adozione, vive a Edimburgo, dalla quale non smette di coltivare le sue sue maggiori passioni: il calcio e la scrittura.