Mordoviya-Lokomotiv 2-3, che inizio in Russia!

Si apre con un match divertentissimo, disputato sotto il diluvio di Saransk, la Vischaya Premier Liga 2012-13, la prima che si disputa da Luglio a Maggio.

Per il Mordoviya era il debutto nella massima serie, e l’avversario non era dei più comodi: in Mordoviya arrivava la Lokomotiv, reduce da un campionato deludente e piena di innesti importanti. Ma il pubblico di casa carica la propria squadra, che riesce a sfruttare l’onda lunga del momento e al 15′ si porta in vantaggio con una rete straordinaria di Panchenko. Ottimo inizio nel torneo per chi aveva trascinato il Mordoviya l’anno scorso in First Division. Ci si aspetta una Lokomotiv rinunciataria, priva di personalità, come spesso eravamo abituati in occasioni simili lo scorso anno e invece no, la mano di Bilic si fa vedere e il pari è quasi immediato: rivedibile Yurchenko, e Torbinskij si fa trovare prontissimo e mette dentro.

Cominciano ad affiorare i limiti della squadra di casa, soprattutto in difesa, e l’1-2 è questione di pochi minuti: ancora Torbinski protagonista, suo l’appoggio delizioso per Ozdoev che scaglia un siluro dalla distanza sul quale il portiere avversario può ben poco. Non si accontentano però i ferrovieri, che nel giro di qualche minuto trovano addirittura il terzo gol, con una imponente capocciata di Corluka.

C’è il nuovo arrivato Aldonin sugli spalti, entra Kontsedalov sulla mediana e la storia cambia. Il Mordoviya trova il 2-3 con Osipov e la partita ritorna ad essere bellissima. Il finale è un assedio, con Bilic esagitato e Ozdoev espulso, ma il fortino regge sino alla fine. Da notare come oggi in porta per gli ospiti ci fosse un ragazzo nato nel 1995.

C’è da lavorare per entrambe, però il Mordoviya, se aggiustato in alcune reparti, può puntare a salvarsi, mentre la Lokomotiv dirà sicuramente la sua per la corsa scudetto. Un inizio scoppiettante, come non se ne vedevano da tempo in Russia. Oggi è la volta di altre tre partite: esordisce il CSKA con il Rostov, per lo Spartak e la Dinamo trasferte complicate a Novgorod e Vladikavkaz. La bellezza del campionato russo, nessuna partita scontata, la sorpresa è dietro l’angolo e sette squadre possono giocarsi il titolo.

I migliori

Torbinskij 7,5 Gioca solo 34′ ma confeziona gol e assist. Meglio di così
Lobantsev 6,5 Poteva essere un esordio difficile, prende subito gol ma non si demoralizza. Fa il suo e da tranquillità al reparto. Il tutto a 17 anni.
Panchenko 7 Chi se lo aspettava un debutto così? Solo suo papà, che gli aveva detto che avrebbe sicuramente segnato
Corluka 7 Che esordio! Se continua così la Lokomotiv non avrà più problemi su quella corsia

I peggiori

Yurchenko 5 Non ha colpe evidenti sui gol, ma non ne risulta mai privo
Bober 5 Male l’ex Krylya Sovetov. L’ingresso di Kontsedalov cambia decisamente la melodia del gioco dei padroni di casa
Durica 5,5 Non gioca, ma confenziona tre minuti di totale demagogia e ovvietà durante l’intervista all’intervallo

Condividi
Grande appassionato di calcio russo, tifoso dello Zenit San Pietroburgo. Estimatore del calcio giocato nei luoghi meno nobili e più nascosti, preferirebbe vedere un Torpedo-Alaniya rispetto a uno Juventus-Milan. Email: mbraga@mondosportivo.it