Aversa Normanna, arrivano Bova, Visone e Viola

Fine settima intenso per il ds Giovanni Pasquariello ed i massimi dirigenti normanni Giovanni Spezzaferri e Alfonso Cecere, i quali hanno portato a termine altri tre colpi di mercato che arricchiscono la rosa a disposizione di mister Romaniello. Pronti ad affrontare le fatiche del ritiro, che inizierà lunedì 23 luglio, e di un interno campionato, sono il difensore centrale Dario Bova ed i centrocampisti Alessandro Visone e Luigi Viola. 

Dario Bova (’84) ha iniziato la scorsa stagione con il Carpi, passando a gennaio al Melfi, squadra con la quale ha disputato 14 incontri, realizzando una rete. Cresciuto nelle giovanili del Napoli, vanta 16 presenze in serie B con il Cesena, che lo aveva prelevato nel 2005/2006 dall’Imolese. 35 presenze e tre gol il suo score con i romagnoli in C2. Le tre stagioni consecutive con la Lucchese, dal 2008/2009, sono le migliori per Bova: complessivamente 83 partite, 4 marcature e vittoria dei campionati di serie D e Seconda Divisione.

Alessandro Visone (’87) proviene dalla Vigor Lamezia, squadra con cui la scorsa stagione ha realizzato 3 reti in 28 incontri disputati. Dal 2004 al 2007 Visone veste le maglie di Aprilia, Astrea e Ostia Mare, in serie D. L’esordio in C1 arriva con la Massese, nella stagione 2007/2008. Da allora presenze in Lega Pro con Arezzo, Colligiana, Ravenna e Viareggio. Lo scorso campionato ha contribuito alla qualificazione nei play-off dei bianco verdi calabresi.

Anche Luigi Viola (’90) ha vestito lo scorso anno la maglia del Melfi (36 presenze e 2 reti), compagine in cui ha militato nelle ultime tre stagioni e della quale era anche capitano. I lucani lo avevano prelevato dalle fila del Piacenza, nelle cui giovanili Viola è cresciuto. Improntate all’ottimismo le prime dichiarazioni in maglia granata dei tre neo acquisti. Per Bova “ il passaggio all’Aversa Normanna arriva in una fase importante della mia carriera. Sono contento non solo perché sto praticamente a casa (Bova è
di San Marcellino, a pochi km da Aversa n.d.r.), ma anche perché è difficile trovare società serie come quella granata. Prometto di impegnarmi al massimo e magari di segnare qualche gol decisivo di testa”. “Pur essendo nato in Piemonte e vivendo ad Aprilia, – esordisce Visone – conosco bene l’ambiente campano, in quanto i miei genitori sono di Pomigliano d’Arco. Sono un centrocampista centrale con una buona corsa, dotato di una discreta tecnica, capace di inserirmi fra le maglie delle
difese avversarie e nelle mie sortite, a volte, riesco a realizzare gol importanti”.

Infine Luigi Viola: “Per me è un onore essere qui ad Aversa, è un ambiente che conosco da anni. Ho voluto fortemente la Normanna per il prestigio del club, per l’organizzazione societaria e per l’avvenente progetto calcistico. Ringrazio mister Romaniello, i presidenti Spezzaferri e Cecere ed il direttore Pasquariello. Mi hanno fortemente voluto dimostrandomi la loro grandissima stima professionale e umana”.

(Ufficio stampa Aversa Normanna)

Condividi
Appassionato di sport – calcio, NFL e tennis su tutti. Direttore di MondoPallone.it, giornalista e telecronista di Sportitalia. Ottimista e molto (troppo) frenetico. Email: amilone@mondosportivo.it