Napoli, Lorenzinho cancella lo scetticismo

De Laurentiis avrà il piacere da oggi di vedere all’opera il gruppo al completo e, in particolare, l’autentica rivelazione della prima amichevole stagionale con i dilettanti del Trentino: quel Lorenzo Insigne di cui il patron è primo tifoso e al quale nelle prossime ore rinnoverà il contratto fino al 2017. Nelle qualità del piccolo fenomeno azzurro il presidente ha creduto fin dal primo momento, augurandosi di vederlo in campo con continuità. La prima risposta del tecnico e del giocatore è stata esemplare: il talento in campo dal 1’ e subito capace di infiammare la platea.

Che colpi – Perché al talento di Frattamaggiore è riuscito qualcosa di inimmaginabile fino a qualche settimana fa: essere in pochi giorni più Pocho di quanto si potesse credere. All’indomani della cessione di Lavezzi al Psg lo scetticismo è serpeggiato rapidamente tra i tifosi. Ma all’ex Pescara è stata sufficiente un test amichevole per incantare: una tripletta (testa, sinistro e destro), movimenti in attacco figli del gioco di Zeman.

Condividi
Nato a La Spezia nel 1981, ha girovagato per l’Italia da sud a nord. Laureato in Scienze della Comunicazione a Bologna, è stato fra i primi collaboratori di MondoPallone.net. Attualmente vive a Padova, collaborando con diversi siti di informazione calcistica.